22.06.2018  10:34

Bekaert, 318 lettere di 'preavviso di chiusura'. I lavoratori occupano lo stabilimento

di Monica Campani
La Fiom Cgil Firenze in rivolta: “La dirigenza ha comunicato che vuole chiudere la fabbrica, già partite lettere di licenziamento per i 318 dipendenti”. Fissati incontri in Regione e al Ministero


318 lettere di 'preavviso della chiusura' sono già arrivate ai lavoratori della Bekaert di Figline. Lo stabilimento, entro 75 giorni, chiude i battenti. I dipendenti, appresa la notizia, hanno occupato la fabbrica. Sul posto il segretario generale della Fiom Cgil Firenze Daniele Calosi, il sindaco di Fgline Incisa Giulia Mugnai, quello di San Giovanni, Maurizio Viligiardi, e quello di Castelfranco Piandiscò, Enzo Cacioli. Lunedì è previsto un incontro in Regione e martedì al Ministero.

La Fiom Cgil Firenze in rivolta: “La dirigenza ha comunicato che vuole chiudere la fabbrica, già partite lettere di licenziamento per i 318 dipendenti”.

“Sapevamo che ci fossero dei problemi finanziari e di mercato, ma non che si potesse chiudere lo stabilimento da un giorno a un altro. Chiediamo subito il ritiro della procedura. I lavoratori sono arrabbiati, la loro età media è sui 50 anni, troppo giovani per andare in pensione e troppo anziani per trovare nuove occupazioni. Per il territorio si rischia un impatto devastante, con l’indotto sono più di 400 le persone coinvolte”, dice Yuri Campofiloni della Fiom Cgil Firenze. L’occupazione ad ora è oltranza, ora dopo ora sarà valutato il da farsi.

 

Sul posto Glenda Venturini

 

Cronaca

 
comments powered by Disqus
METEO & WEBCAM
OGGI
pioggia e schiarite
min: 19° * max: 29°
Q
DOMANI
nubi sparse
min: 17° * max: 31°
H
DOPODOMANI
poco nuvoloso
min: 18° * max: 30°
H