23.09.2017  00:51

Anche gli Spiders in Regione per la festa in onore degli atleti Special Olympics

di Monica Campani
Sette le squadre aretine presenti alla festa nell’auditorium del consiglio regionale. In Toscana i giochi nazionali estivi del 2018


“È stato il nostro modo di dire grazie a questi straordinari ragazzi per aver onorato la Toscana nelle competizioni a cui hanno partecipato in questo anno. Atleti straordinari, nonostante le loro disabilità, orgogliosi per i successi ottenuti. E noi con loro”. Lucia De Robertis, vice presidente del Consiglio regionale della Toscana, racconta così il momento in cui l’Assemblea legislativa regionale ha aperto le sue porte agli atleti toscani di Special Olympic per rendere loro il “doveroso omaggio per l’impegno e l’entusiasmo messo nella loro attività”. Tra i gruppi era presente anche quello degli Spiders di San Giovanni che tanti premi e riconoscimenti hanno finora ottenuto. (vedi Speciale)

Oltre cinquanta atleti provenienti da tutte le province della Toscana. Ragazzi con disabilità psichica che, grazie al programma di educazione allo sport e di allenamento Special Olympics, attivo in più di 170 paesi, vivono l’impegno sportivo con la stessa intensità e con lo stesso agonismo degli atleti normodotati.

Ben sette le rappresentative della provincia di Arezzo, impegnate in quasi tutte le discipline Special Olympics. Tra queste oltre agli Spiders, gruppo nato nel Liceo Giovanni da San Giovanni, erano presenti l’Asd All Stars Arezzo, l’Asd Dukes, l’Asd Special Team l’Agorà d’Italia, la società Il cerchio, la Polisportiva CAM e lo Special Synergy Basket.

“Già in altre due occasioni – spiega la vicepresidente – il Consiglio aveva incontrato i ragazzi di Special Olympics. Questa volta abbiamo voluto che fossero presenti tutte le squadre della Toscana che hanno partecipato e vinto ai giochi mondiali invernali della scorsa primavera e ai giochi nazionali di questa estate. A tutto loro il nostro ringraziamento  aver fatto onore alla Toscana”.

La Toscana anche il prossimo anno sarà sede dei giochi nazionali estivi a Montecatini terme.

Il direttore regionale di Special Olympics, l’aretino Paolo Lucattini: "Ringrazio il Consiglio regionale della Toscana  per quello che abbiamo realizzato insieme.  Nonostante la data segnalasse l’arrivo imminente dell’autunno, "Il diritto ad un applauso" ha evidenziato la fioritura del rapporto tra l’Istituzione regionale e il movimento Special Olympics nel territorio toscano. Atleti, partner, familiari, operatori, dirigenti e volontari presenti presso l’Auditorium Spadolini, si sono sentiti accolti, liberi di esprimersi e valorizzati. Parole, testimonianze e video hanno sottolineato quanto le attività ed i programmi proposti da Special Olympics, agiscano e facilitino, direttamente ed indirettamente, apprendimenti nelle abilità motorio-sportive così come nelle abilità relazionali e sociali. “

Abbiamo chiuso l’incontro – conclude Lucattini – con una frase del Mahatma Gandhi: Our ability to reach unity in diversity will be the beauty and the test of our civilization. Cioè: la nostra capacità di raggiungere l’unità nella diversità sarà la bellezza e la prova della nostra civiltà. Un messaggio per un buon inizio di stagione a tutti i nostri ragazzi, in attesa dei giochi nazionali estivi di Montecatini nel giugno 2018."

 

 

 

 

Sociale

 
comments powered by Disqus