22, Maggio, 2024

Weekender, si animano le piazze del Valdarno coi primi festival. Tanti anche gli eventi culturali e il divertimento

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

VENERDì 5 APRILE

Reggello – Dal 5 al 7 aprile, presso il Teatro Excelsior Reggello, la Compagnia dell’Orsa porterà in scena il suo spettacolo “Rosso Lepanto”, un’opera che promette di incantare il pubblico con la sua profonda carica emotiva.

Montevarchi – Spazio Politeama –  Frambo x Scicchi e Turnisti di Rebus LIVE- Prezzo: 8 euro con bevuta inclusa – Orario: 22:00. Frambo e Scicchi entrambi nati nel 2002, si incontrano per la prima volta nel backstage di un concerto. Da quel momento diventano grandi amici e condividono una passione per la musica. Nel 2020, Frambo debutta con il singolo “Guerra”, seguito dagli EP “Routine” nel 2021 e “Touché” nel 2022 con La Clinica Dischi. Grazie al supporto di Spotify e alla sua attività live, ha raggiunto oltre 1 milione di stream e ha avuto aperture per artisti come franco126 e Chiello. Scicchi ha iniziato la sua carriera musicale alla fine del 2021, pubblicando i singoli “Fragile” e “4 su 4” e successivamente l’EP “Occhi diversi stessi lividi”. Questo lavoro ha ricevuto visibilità su diverse piattaforme e ha visto la collaborazione con Frambo nel brano “Stanotte”. L’unione artistica ha fatto emergere una consapevolezza condivisa riguardo al disagio generazionale, che ha ispirato il nuovo progetto musicale Frambo x Scicchi. I Turnisti di Rebus sono una band nata dall’unione di due gruppi musicali il 12 ottobre 2010. Nel corso degli anni, hanno avuto l’opportunità di condividere il palco con importanti artisti come Diego Perrone, Fast Animals and Slow Kids, Soldiers of a Wrong War, Finley e Dari. Zorah è un cantante, produttore e autore di Arezzo classe1999. Le sue principali fonti di ispirazione sono artisti EDM come Skrillex e Mura Masa, passando poi per il mondo Urban e R&B con IRBIS 37, Venerus e Frank Ocean.

Cavriglia – La storia di Peppino Impastato al teatro di Cavriglia. La rassegna “Possa la mia vita servire – quattro spettacoli per capire chi siamo”, proposta dal Comune di Cavriglia e dalla Materiali Sonori inizia al Teatro Comunale venerdì 5 aprile, alle ore 21.30, con Amore non ne avremo” di e con Carlo Albè. Con la regia di Riccardo Vannelli e la produzione di Dritto e Rovescio, è il racconto della notte in cui Glauco, giornalista romano, sta aspettando di andare a prendere il volo diretto per Palermo. Sta andando a Cinisi a intervistare uno degli uomini più coraggiosi nella lotta alla mafia: Peppino Impastato.
È l’8 maggio del 1978, una data che passerà alla storia del nostro Paese.

Figline Incisa – Venerdì 5 aprile, alle ore 17.45, si svolgerà poi l’ultimo concerto del 7°Festival Pianistico Ficiniano 2023-24, organizzato dall’Istituto Paritario Marsilio Ficino. Ad esibirsi, in questa occasione, sarà il Maestro Francesco Zampi nell’Aula di Musica dell’Istituto (piazza San Francesco 10). La partecipazione è gratuita. Sempre venerdì 5 aprile, si terrà la prima delle due giornate di corso per la potatura dell’olivo con il tecnico olivicolo Paolo Mori, organizzato dalla Casa della Civiltà Contadina di Gaville (in occasione del 50° anniversario della Fondazione del Museo delle Civiltà Contadine) e il Frantoio Masaccio di Reggello in collaborazione con Circolo Arci di Gaville con il patrocinio del Comune FIV. Venerdì 5 aprile ore 17.30, presso il Circolo Arci di Gaville si terrà la lezione teorica (partecipazione gratuita e prenotazione obbligatoria), mentre la prova pratica in campo si svolgerà domenica 7 aprile alle ore 15 presso la Pieve di Gaville con partecipazione è libera e gratuita (nell’occasione, la Casa della Civiltà Contadina resterà aperta). Per info e prenotazioni: 3391478562 – info@museogaville.it.

SABATO 6 APRILE

Reggello – Sabato 6 aprile alle ore 17:15 presso la Biblioteca Comunale, sarà presentato il nuovo libro di Gabryela Dancygier e Paola Stoppioni, “In fila per due. Scuole e storie a Reggello da metà Ottocento alla Seconda Guerra Mondiale”. L’evento vedrà la partecipazione di Paolo Bracaglia, Direttore Generale del Credito Cooperativo Valdarno Fiorentino, il Prof. Gianni A. Papini e Francesco Dallai, Dirigente Scolastico.

Montevarchi – Nuovo appuntamento del mese di aprile con il ciclo “Incontro con l’autore, organizzato dalla Biblioteca comunale Ginestra Fabbrica della ConoscenzaSabato 6 aprile alle 17.30 in Sala del Consiglio di palazzo del Podestà sarà presentato il libroLeone Angiolucci e la ditta Gilardini a Firenze. Una storia da raccontare” scritto  da Maria Maddalena Angiolucci. Dopo i saluti del sindaco Silvia Chiassai Martini, dialogherà con l’autrice Alberto Callotti, cultore di storia locale.

Figline Incisa – Sarà “Come tu mi vuoi”, un classico di Luigi Pirandello, lo spettacolo che chiuderà la 51a stagione di prosa 2023/24 del Teatro Comunale Garibaldi. Il capolavoro della maturità del grande autore siciliano arriverà sul palco del teatro figlinese sabato 6 (ore 21) e domenica 7 aprile (ore 16.30), grazie all’adattamento di Gianni Garrera e Luca De Fusco, che nell’occasione porteranno in scena Lucia Lavia, figlia di Gabriele Lavia e Monica Guerritore e a sua volta attrice affermata. Un testo aspro, ostico e anche misterioso in cui la protagonista, L’ignota, interpretata proprio dalla Lavia, appare completamente diversa nelle due fasi dello spettacolo, dividendosi tra la ballerina e cortigiana Elma nel primo atto e Cia, stereotipo della moglie borghese, nel secondo. Ma chi è veramente L’Ignota? Forse, come dice lei stessa, non è altro che “un corpo senza nome”, di certo è un’animale da palcoscenico, che nella danza e nel vino trova espressione di sé, arrivando a confondere i confini tra realtà, sogno, immaginazione e ricordi, dove la sua vicenda diventa, come spiega il regista Luca De Fusco, “un percorso simile ad una navigazione nella nebbia con pochi fari all’orizzonte”.

Figline Incisa – Sabato 6 aprile invece, presso la Biblioteca Comunale “Marsilio Ficino” di Figline (via Locchi 15), tornano gli eventi del programma di “Primavera in Biblioteca 2024”. Alle ore 10, nuovo appuntamento con “Yoga è natura”, dove la pratica dello yoga incontra l’osservazione della natura, per capire il mondo e noi stessi divertendosi: iniziativa a cura de Il mondo di Francesca e rivolta a un pubblico tra i 6 e i 10 anni. Si consiglia di indossare abbigliamento comodo (ad esempio tuta da ginnastica e calzini antiscivolo) e, per questioni igieniche, è richiesto ai partecipanti di portare il proprio tappetino antiscivolo. Prenotazione obbligatoria al seguente link: https://www.fiv-eventi.it/?post_type=eventi&p=18539.
Alle ore 15.30, sarà il turno del laboratorio didattico “La stagione dei profumi”, laboratorio olfattivo per 6-10 anni d’età.

San Giovanni – Sangiovese Festival – Oltre 60 produttori e più di 300 vini in degustazione e da acquistare. E poi masterclass, talk, musica live, show, animazione e area food truck. Appuntamento il 6 e 7 aprile nelle maestose piazze Cavour e Masaccio a San Giovanni Valdarno. Fra gli ospiti del Sangiovese Festival Omar Pedrini, Sarah Scaparone, Monica Caradonna, Dario Cecchini, Roberto Calugi. Il taglio del nastro, che sancirà l’avvio dell’edizione numero uno del Sangiovese Festival, si terrà sabato 6 aprile alle ore 17 sopra il grande manto verde: seguirà un tour guidato del museo delle Terre Nuove di Palazzo d’Arnolfo e un brindisi inaugurale promosso da Confcommercio in collaborazione con il Comune di San Giovanni Valdarno e Terre Etrusche Events. Ma la grande festa di San Giovanni inizierà già dalla mattina con un appuntamento culturale, nato da una idea di Confcommercio e Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi). Sabato 6 aprile alle ore 10.30, a Palomar in piazza della Libertà, è in calendario un talk sul bere consapevole e sostenibile che avrà come oggetto anche la presentazione del volume promosso dalla Federazione. Protagonisti del convegno Aldo Cursano, vicepresidente vicario di Fipe-Confcommercio e Roberto Calugi, direttore nazionale Fipe-Confcommercio.  Lo stesso giorno, alle ore 15 alla sala La Nonziata, si parlerà del vino a San Giovanni Valdarno con Stefano Fiorilli, responsabile della cantina Valdarno 1961 che poi lascerà il posto al macellaio poeta Dario Cecchini, protagonista del talk “Ciccia, vino e rock’n roll”.
Alle 17 in piazza Cavour confronto tra “Le donne del vino” al quale parteciperanno Laura Bianchi del Castello di Monsanto, Monica Caradonna giornalista enogastronomica e conduttrice televisiva di Linea Verde life e Sarah Scaparone giornalista del Corriere della Sera e Cucina Italiana.

Montevarchi – “Zelig Open Mic in tour” arriva a Montevarchi. L’iniziativa legata al celebre spettacolo e trasmissione televisiva, si terrà al Politeama che ospiterà le semifinali il prossimo 6 e 7 aprile, la finale il 20 aprile, alle ore 21.00. Un tour per scoprire il talento di nuovi comici selezionati in tutta Italia. Dopo Palermo, Bari, Ravenna, Matera e Torino, sarà Montevarchi a rappresentare in esclusiva la Toscana. Il vincitore del contest avrà l’opportunità di partecipare poi alla finalissima di “Area Zelig” in programma a Milano. L’evento è stato presentato dal Sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai Martini e da Ares Bonechi di Spazio Politeama.

DOMENICA 7 APRILE 

Reggello – Domenica 7 aprile, alle ore 11:30, ci sarà l’inaugurazione della targa in memoria di Caterina Caneva presso il Giardino pubblico di piazza San Pietro, accanto alla Pieve di Cascia. Caterina Caneva è stata una storica dell’arte che ha lasciato un’impronta significativa sulla cultura di Reggello, impegnandosi per la valorizzazione e la custodia del patrimonio artistico e culturale del territorio. Sempre domenica 7 aprile, dalle ore 9:00 alle ore 19:00, le vie e le piazze del Centro storico di Reggello si trasformeranno in un meraviglioso scenario floreale con la mostra mercato “Reggello Fiorita”, dove sarà possibile ammirare e acquistare fiori e piante. Inoltre, presso i locali della Filarmonica in via Dante Alighieri, sarà allestita una mostra dell’associazione culturale Le Balze.

San Giovanni – Sangiovese Festival. Oltre 60 produttori e più di 300 vini in degustazione e da acquistare. E poi masterclass, talk, musica live, show, animazione e area food truck. Appuntamento il 6 e 7 aprile nelle maestose piazze Cavour e Masaccio a San Giovanni Valdarno. Fra gli ospiti del Sangiovese Festival Omar Pedrini, Sarah Scaparone, Monica Caradonna, Dario Cecchini, Roberto Calugi.Altro appuntamento da mettere in calendario quello di domenica 7 aprile alle 18 in piazza Cavour con Omar Pedrini “tra bottiglie, parole e musica” che racconterà del suo rapporto con il Sangiovese e il mondo del vino oltre a deliziare il pubblico con un concerto dal vivo.

 

Articoli correlati