07, Agosto, 2022

Teatro, cultura, musica e passeggiate: tutti gli appuntamenti del fine settimana in Valdarno

Più lette

In Vetrina

VENERDì 4 MARZO

Al Teatro Le Fornaci di Terranuova venerdì 4 alle ore 21:15 saranno in scena gli attori della compagnia Stivalaccio Teatro con il loro DON CHISCIOTTE – Tragicommedia dell’arte coprodotto con il Teatro Stabile del Veneto. Biglietti acquistabili nei circuiti vendita BoxOffice Toscana e Ticketone. Per info e prenotazioni 353/4342527 oppure kanterstrasse.info@gmail.com. L’accesso a teatro è regolato nell’osservanza delle linee guida della Normativa anti COVID19 vigente.

Ultimo incontro per il ciclo “Ecologia e sviluppo sostenibile” organizzato dall’Istituto Paritario Marsilio Ficino con il patrocinio del Comune di Figline e Incisa: la lezione in programma è “Come vivere in armonia con sé stessi e con l’universo”, venerdì 4 marzo alle 17.30 alla Parrocchia della Collegiata a Figline. Per partecipare al convegno in presenza è necessario il Green pass rafforzato.

 

SABATO 5 MARZO

Primo appuntamento con “Le piazze del sapere” a San Giovanni: sabato 5 marzo alle ore 17:30 a Palomar – Casa della cultura, presentazione del libro di Tito Barbini “L’amico francese. Mitterand, Berlinguer, Craxi e quella volta che si poteva cambiare la sinistra in Europa” (Betti editrice). Dopo i saluti istituzionali del sindaco di San Giovanni Valdarno Valentina Vadi e dell’assessore alla cultura Fabio Franchi, la parola passerà all’autore. Interverranno Paolo Ciampi giornalista e scrittore e Mauro Tarchi.

Sabato 5 marzo alle ore 17,30 in Palazzo del Podestà a Montevarchi si svolgerà l’inaugurazione della mostra “Giancarlo Botti tra il presente e la memoria” una personale dedicata all’artista montevarchino. Dopo il taglio del nastro, la critica d’arte Maria Giovanna Cutini, il Sindaco Silvia Chiassai Martini, rappresentanti della Fondazione Meyer e l’artista presenteranno il volume “Tra il presente e la memoria”, catalogo che raccoglie le opere del pittore dal 1960 al 2020. A seguire sarà aperta la sua mostra che contiene 50 opere e altri oggetti d’arte. La mostra resterà aperta fino a domenica 13 marzo (dal lunedì al venerdì ore 16.00 – 19.00, sabato e domenica ore 10.00 – 12.30 e ore 16.00 – 19.00).

Il 5 marzo sarà il primo dei tre appuntamenti con “I sabati della cultura” di Figline, giornate dedicate al patrimonio artistico della città durante le quali le collezioni di quattro istituzioni culturali saranno straordinariamente aperte e liberamente visitabili. I luoghi della cultura sono la Casa della Civiltà Contadina di Gaville, il Museo di Arte Sacra della Collegiata di Santa Maria, la Fondazione Giovanni Pratesi e l’Antica Spezieria Serristori. Visite a ingresso libero dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Sabato 5 marzo alle ore 17 presso la Sala Soci Coop.fi di Figline si terrà la presentazione del libro “Muoio per te” di Filippo Boni, alla presenza dello stesso autore e del professor Fabio Bertini dell’Università di Firenze, presidente del Comitato Livornese per la Promozione dei Valori Risorgimentali. Il libro tratta del massacro nazista a Cavriglia del 4 luglio 1944. L’iniziativa si svolge nel rispetto della normativa anticovid vigente e sarà obbligatorio il possesso del Green Pass rafforzato per la partecipazione.

Sarà inaugurata sabato 5 marzo alle ore 17 al Chiostro di Cennano a Montevarchi la mostra “La vie en rose”, un progetto volto a raccontare, attraverso il mezzo fotografico, la donna e la sua forza. La mostra è a cura dell’Associazione “A.N.D.O.S. Valdarno – Ass. Nazionale Donne Operate al Seno Onlus” e dell’Associazione “Fotoamatori Francesco Mochi”, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Montevarchi e della FIAF, e resterà aperta fino al 20 marzo con orario 10:00-13.00 e 15.00-17:30, dal giovedì alla domenica.

Lo scrittore Enrico Galiano a Terranuova con un doppio appuntamento organizzato dall’Associazione Scuola Insieme con il contributo del Comune di Terranuova: alle 16.15 incontrerà gli studenti al Palazzetto dello sport per “Eppure studiamo felici”, un laboratorio teatrale, un incontro per provare a fare scuola ridendo. Parte del ricavato sarà devoluto alla onlus Still I Rise di Nicolò Govoni, che crea e costruisce scuole in Siria, Grecia, Congo e Kenya. Alle 21.15 presenterà l’ultimo libro “Felici contro il mondo” all’auditorium Le Fornaci, L’evento è gratuito con prenotazione obbligatoria (inviando una mail a scuolainsieme.terranuova@gmail.com oppure compilando il modulo on line https://forms.gle/FGreTqUphhqQNHbVA ).

Alla flavescenza dorata della vite, diffusa dall’insetto “Scaphoideus Titanus”, che si sta affacciando nei territori del Valdarno, è dedicato un ciclo di incontri organizzato dall’Associazione Terre di Mezzo con il contributo del Comune di Bucine. L’ultimo incontro si svolgerà sabato 5 marzo alle ore 9.30 a Bucine presso il teatro comunale, in cui sarà presente il Dr. Agronomo Andrea Pacetti e un funzionario del Servizio Fitosanitario della Regione Toscana. Qui le informazioni.

 

DOMENICA 6 MARZO

A Figline apre “Il filo delle donne”, una mostra dei manufatti realizzati in occasione di una grande performance collettiva, lo scorso 25 novembre, Giornata contro la violenza sulle donne. L’esposizione sarà allestita nel Chiostro della Chiesa di San Francesco, a Figline, e l’inaugurazione è in programma domenica 6 marzo alle ore 16.

Al Teatro Le Fornaci di Terranuova domenica 6 alle ore 17:00 un nuovo appuntamento della rassegna Diffusioni KIDS con le attrici della compagnia Unterwasser che portano il loro OUT prodotto da Pilar Ternera. Biglietti acquistabili nei circuiti vendita BoxOffice Toscana e Ticketone. Per info e prenotazioni 353/4342527 oppure kanterstrasse.info@gmail.com. L’accesso a teatro è regolato nell’osservanza delle linee guida della Normativa anti COVID19 vigente.

Doppio appuntamento domenica 6 marzo a Montevarchi con la corsa campestre competitiva “Primo Cross La Selva” per categorie giovanili e adulti; ma sarà anche possibile effettuare una semplice passeggiata non competitiva (a 2 o 6 zampe) per tutti. Questo il percorso previsto: La Selva – via di Volpaia – Scrafana – La Selva. Un’iniziativa dei Veterani dello Sport di Montevarchi e Rinascita Montevarchi, con il patrocinio del Comune di Montevarchi. Qui le informazioni. 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati