24, Maggio, 2024

Memoria, cultura e musica negli eventi del Valdarno: il weekender

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

VENERDì 27 GENNAIO

San Giovanni – La mattina l’evento dedicato alle scuole ma aperto anche al pubblico al teatro Masaccio, il pomeriggio il laboratorio interattivo a Palomar e la sera il recital pianistico del maestro Marco Padovani alla sala La Nonziata. Alle 17 l’appuntamento è a Palomar, la Casa della cultura di piazza della Libertà dove si svolgerà il laboratorio interattivo sulle graphic novel “Anne Frank – diario” di Ari Folman e David Polonsky (Einaudi) e “Dov’è Anne Frank” di Ari Folman e Lena Guberman (Einaudi) curato da Marta Vangelisti, disegnatrice e animatrice. L’iniziativa è rivolta ai ragazzi dai 10 ai 13 anni su prenotazione chiamando il numero 0559126303 o scrivendo all’e-mail palomar@comunesgv.it. Alle 21 alla sala La Nonziata, si terrà il recital pianistico “Astri perseguitati: astronomi e musicisti sotto le leggi razziali” del maestro Marco Padovani, astrofisico dell’Osservatorio di Arcetri e pianista.

Cavriglia – Il 27 gennaio alle ore 9 è prevista, come ogni anno, la “Passeggiata della Memoria” da Castelnuovo dei Sabbioni a Meleto, attraversando i luoghi dei massacri
nazifascisti del luglio 1944. La partenza è prevista dal Sacrario del Borgo di Castelnuovo d’Avane per giungere presso L’aia Pecci di Meleto.

Figline Incisa – “Prendersi cura della memoria”. Nella frazione di Brollo, alle Pietre d’inciampo posate un anno fa davanti a quella che fu l’ultima casa della famiglia Melauri, da lì deportata nel dicembre 1943 per essere poi assassinata ad Auschwitz, si terrà una cerimonia istituzionale alle ore 10. Si terrà anche un Convegno presso il salone della Misericordia in piazza San Francesco a Figline, alle ore 10, a ingresso gratuito: “Una generazione tra due fuochi. Giuliano Pajetta tra nazifascismo e stalinismo”. Approfondimento sulla figura del politico, partigiano ed antifascista curato dal filosofo Alberto Meschiari e moderato dal professor Bruno Meucci.

Reggello – In occasione della celebrazione, il Consiglio Comunale di Reggello assieme ai ragazzi e dell’orchestra Sarabanda dell’Istituto Comprensivo di Reggello, alle ore 9:00 presso il Cinema Teatro Excelsior, darà luogo a una seduta straordinaria, moderata da Enzo Brogi. Presentazione del progetto “Sentieri di Memorie”, a cura dell’Istituto Comprensivo di Reggello. In seguito, interverrà, via Zoom: da Israele il prof. Sonnino; la testimonianza storica della dott.ssa Maria Italia Lanzarini e la testimonianza storica dell’Associazione ANEI – Associazione Nazionale Ex Internati nei Lager Nazisti – sezione di Firenze.

Terranuova – Presso l’Auditorium Le Fornaci, sabato 28 gennaio alle ore 21,15, andrà in scena Don’t cry for me Argentina, in occasione della Giornata della Memoria 2023 ad ingresso gratuito.

Castelfranco Piandiscò – Il Comune in collaborazione con le biblioteche terranno un laboratorio gratuito per i ragazzi dagli 11 ai 14 anni presso la Biblioteca Ilaria Alpi di Piandiscò alle ore 17. L’invito rivolto alla cittadinanza riprendendo le parole di Liliana Segre “la Shoah diventerà una riga nel libro di storia, poi nulla”, smuove la coscienza dei cittadini a comportarsi come tali, ma soprattutto da esseri umani affinchè ciò non accada.

Rignano – “La carovana della memoria per non discriminare”. Nell’ambito del progetto: il Genocidio dimenticato dei popoli Rom e Sinti, alle ore 11 di venerdì 27, presso il Cimitero della Badiuzza, si celebrerà la giornata della memoria alla presenza delle autorità istituzionali, religiose e delle associazioni. All’evento parteciperanno alcuni alunni della scuola secondaria di Rignano e della scuola primaria di Troghi. Alle ore 21, invece, presso il cinema Teatro Bruschi verrà proiettato un film inerente il tema della Shoah, pluripremiato ai Festival del cinema internazionali e anche con riconoscimento David di Donatello.

BUCINE – Si inizia venerdì 27 gennaio, presso il Teatro comunale di Bucine, alle ore 10:00 con la rappresentazione teatrale “Il popolo perfetto”, una performance di restituzione della vicenda legata alla persecuzione attuata dai nazisti nei confronti delle persone disabili e fragili organizzato da Diesis Teatrango, rivolto e aperto principalmente alle scuole. Si prosegue alle ore 12:00 presso il cimitero di Cennina, dove sono stati completati importanti lavori di manutenzione straordinaria, sarà deposto un mazzo di fiori sulla tomba di Andrea Gaggero. Infine sempre presso il Teatro comunale alle ore 21:15 appuntamento con la “Veglia della Memoria”: letture, canzoni, poesie, musiche, pensieri di attori, cittadini: una veglia per riflettere sui tragici eventi che hanno segnato la nostra storia.

Laterina Pergine – Iincontro in Biblioteca per conoscere meglio la dolorosa vicenda umana di EDITH BRUCK, “Testimone della Shoah… non odio” Proiezione de “Il racconto di una vita”. In preparazione dell’evento con Edith Bruck, poetessa, scrittrice e testimone della Shoah, la Biblioteca Comunale di Laterina Pergine propone alla cittadinanza la visione de “Il racconto di una vita”, una video intervista a Edith Bruck del 2021, in dialogo con Paolo Rodari. giornalista e vaticanista de La Repubblica. Introdurrà la proiezione Paola Prizzon, presidente dell’Auser Pergine. Alle ore 21.00 in Biblioteca Comunale.

Montevarchi  – L’Amministrazione comunale di Montevarchi ha organizzato una cerimonia con la deposizione di una corona di alloro al “Monumento ai Caduti Senza Croce”, alle ore 11.30, presso il Cimitero del capoluogo alla presenza delle Autorità civili, militari e religiose, insieme alle Associazioni combattentistiche e d’Arma. Inoltre, sul sito istituzionale del Comune e sui canali social, per tutta la giornata del 27 gennaio, saranno pubblicati i lavori realizzati dai ragazzi dei tre Istituti comprensivi di Montevarchi che hanno approfondito la tragedia della Shoah attraverso l’utilizzo di nuovi strumenti di comunicazione e facendo della “memoria” lo strumento migliore per promuovere tra i più giovani l’importanza della cultura del rispetto contro le discriminazioni.

SABATO 28 GENNAIO

Cavriglia – Al teatro Comunale alle ore 21 e 30, verrà rappresentata la piéce “Il Mio Nome è Tempesta. IL Delitto Matteotti”.

Levane – Questo particolare giorno, sottolinea l’ANPI Valdarnese, deve essere un’occasione concreta per ricordare la realtà storica dei campi di sterminio, concretamente. Infatti, l’ANPI con una semplice cerimonia sabato 28 gennaio alle ore 11 presso il Monumento in via Napoli a Levane, con la partecipazione attiva di una rappresentanza degli studenti e delle tante cittadine e cittadini che vorranno partecipare, ricorderà il cittadino di Levane, Ivan Massini. Egli venne arrestato e incarcerato l’11 marzo 1944, poichè fortemente impegnato nell’attività sindacale, in particolare contro lo smantellamento di Breda e il suo trasferimento in Germania. Le sue lotte contro la milizia nazista lo condussero a Mauthausen il 7 agosto, dove morì il 4 febbraio 1945.

Figline Incisa – Romantici, stralunati, ironici. Toscani, anzi toscanissimi. Capaci di attingere dalla più alta tradizione del cantautorato italiano per rileggerla con un tratto sempre riconoscibile. Sono tante le cose in comune tra lo chansonnier livornese Bobo Rondelli e il duo empolese Cecco e Cipo. Saranno loro i protagonisti del doppio concerto in programma sabato 28 gennaio 2023 al Teatro comunale Garibaldi di Figline, nuovo appuntamento del programma “Fuori stagione”.

Rignano – Giornata della Memoria – La giornata della memoria proseguirà, poi, sabato 28 presso la Sala Iris-Cellai con “Memoria delle stragi, per non dimenticare”-Stragi di Cavriglia, evento organizzato da Arci Circolo Cellai, Anpi Rignano-Reggello e ANFIM.

Bucine – Giornata della memoria . La cerimonia conclusiva del programma di eventi si svolgerà sabato 28 gennaio alle ore 21:15 presso il Centro Interculturale Don Giuseppe Torelli a San Pancrazio, in cui i maestri dell’associazione D.I.M.A. accompagneranno con la loro musica le letture e le testimonianze di alcuni cittadini di San Pancrazio.

Figline Incisa -100 anni di storia, raccontati in un volume. Si intitola “Il ricovero di mendicità Lodovico Martelli. Cent’anni di servizio al territorio (1922-2022)”  il libro firmato da Esther Diana e stampato in edizione limitata dall’Asp Martelli per celebrare il primo secolo di questa azienda pubblica di servizi alla persona, accreditata dal sistema socio-sanitario regionale e operante nel campo dell’assistenza socio-sanitaria, educativa e riabilitativa per anziani e disabili sia in regime residenziale che diurno. Il volume sarà presentato sabato 28 gennaio alle 17 a Villa Casagrande (via Del Puglia 61, Figline). Giornata della Memoria Le celebrazioni proseguono poi sabato 28 gennaio alle 17 allo Spazio soci della Coop.fi di Figline, in via Ungheria, con “Dimenticare mai!”: un pomeriggio di letture teatrali di brani tratti da biografie, saggi, poesie, testi teatrali e canzoni legati alla commemorazione delle vittime dell’Olocausto.

San GiovanniSabato 28 gennaio alle 17,30 a Palomar, la Casa della cultura, le testimonianze dirette di giovani iraniani. Un motto ripetuto nelle piazze, sui social media, in televisione, alla radio, sui giornali, nelle canzoni e nei discorsi dei giovani, soprattutto delle giovani. Jin, Jîyan, Azadî, ovvero Donna, Vita, Libertà: è il motto che oggi si sente ripetere maggiormente nelle piazze di tutto il Medio Oriente. Non si riferisce però solo alla libertà della donna, ma piuttosto alla libertà di un’intera società. Sono le nuove generazioni a manifestare contro le vecchie o meglio, contro le vecchie idee della società, della famiglia e della patria.

Montevarchi – Sabato 28, ore 17:00, Sala Grande: presentazione del volume “𝗜𝗹 𝗰𝗮𝗺𝗺𝗶𝗻𝗼 𝗱𝗶 𝗜𝗽𝗽𝗼𝗰𝗿𝗮𝘁𝗲. 𝗤𝘂𝗮𝗻𝗱𝗼 𝗹𝗮 𝗠𝗲𝗱𝗶𝗰𝗶𝗻𝗮 𝗶𝗻𝗰𝗼𝗻𝘁𝗿𝗮 𝗹𝗮 𝗦𝘁𝗼𝗿𝗶𝗮” di Massimo Pandolfi, alla presenza dell’autore, di Lorenzo Tanzini (presidente dell’Accademia Valdarnese del Poggio) e di Giorgio Torricelli (collaboratore Betti Editrice). Per saperne di più: http://www.accademiadelpoggio.it/il-cammino-di-ippocrate-quando-la-medicina-incontra-la-storia/

DOMENICA 29 GENNAIO

San Giovanni – Gli Uffizi del Carnevale Dopo la messa delle 11, per il centro storico cittadino sfila il carroccio con i paggetti in costume accompagnato dal Concerto Comunale e dagli sbandieratori. Al termine della sfilata, nei locali della Basilica (nei Saloni), si tiene il ricco pranzo a base di ricette locali e del tipico Stufato alla sangiovannese.

Rignano -Ore 10:00 Piazza dei Martiri: l’asd Centro Cinofilo Queen Forever in collaborazione con Maramiao presenta: Sfila con il tuo amico a 4 zampe – Chi si somiglia si piglia! Abbina il tuo look con quello del tuo cane! Simpatici premi in palio per le 3 coppie che si somiglieranno di più. Ospite speciale Marley. La disabilità è negli occhi di chi guarda. Ore 15:00 campo sportivo Davide Astori. Esibizione della Squadra agonistica del Centro Carabinieri Cino

Montevarchi – L’accademia musicale valdarnese con la sua XXXII Stagione concertistica organizza il Recital Pianistico con Manuel Tevar: musiche di Bach, Mozart, Chopin, Schubert e Albeniz alle 17

Articoli correlati