25, Settembre, 2022

Transita anche da Montevarchi la seconda tappa del “Gran premio Nuvolari”

Più lette

In Vetrina

Sabato 17 settembre dalle ore 14 alle ore 17 saranno 330 le auto d’epoca che attraverseranno Montecarchi in occasione della seconda tappa della trentaduesima edizione moderna del “Gran Premio Nuvolari”.

La tappa, con partenza e arrivo a Rimini, si muove lungo un percorso montuoso e collinare che attraverserà gli Appennini spingendosi fino alle colline del Chianti, interessando anche il Valdarno aretino.

A Montevarchi, come già accaduto lo scorso anno con il passaggio della Mille Miglia, oltre al transito delle auto da via Roma, in piazza Varchi sarà allestito un Punto Timbro che prevede che tutte le auto in gara si soffermino per qualche secondo.

Per l’occasione l’amministrazione comunale ha deciso di addobbare tutta via Roma con arredi floreali e di allestire uno spazio, di fronte a piazza Varchi che ospiterà la copia del busto in bronzo di Gastone Brilli Peri, il cui originale fu realizzato dallo scultore Guido Guerri (la copia è stata gentilmente offerta dall’Associazione La memoria Rossoblù). Durante la breve sosta al Punto Timbro l’amministrazione Comunale donerà a tutti i piloti una litografia disegnata dall’artista Mauro Capitani, che ricorda il passaggio del Gran Premio da Montevarchi, unendo insieme il volto di Nuvolari, di Brilli Peri e le bellezze di Montevarchi.

Tazio Nuvolari e Gastone Brilli Peri furono per alcuni anni dal 1925 al 1930, insieme ad Alberto Ascari, grandi piloti italiani e grandi rivali. Un episodio sportivo importante vide competere Gastone Brilli Peri contro Tazio Nuvolari nel Gran Premio di Tripoli del 1929 vinto da Brilli Peri dopo una lotta proprio contro Nuvolari. Purtroppo sempre a Tripoli l’anno dopo, durante le prove della gara, Brilli Peri perse la vita.  Fu proprio a seguito della morte di Brilli Perdi che Nuvolari, nel 1930, prese il posto del pilota montevarchino nella scuderia dell’Alfa Romeo.

Articoli correlati