24, Luglio, 2024

Lorenzo Nannoni, fra la soddisfazione per i risultati del Tennistavolo Valdarno e il rammarico olimpico

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il sangiovannese Lorenzo Nannoni è, per il mondo del tennistavolo italiano, un personaggio di alto spessore non solo perchè responsabile tecnico della nazionale maschile, ma anche e soprattutto per un palmares che conta vari titoli italiani fra categorie giovanili  e assoluti, un argento a squadre agli Europei giovanili a squadre (1982) e   due argenti (nel 1987 nel singolo e nel 1993 nel doppio) ai Giochi de Mediterraneo.

Nonostante gli impegni, appena può passa dal Valdarno per fare visita ai ragazzi del T.T. Valdarno, la società nella quale è cresciuto, che ha nel padre Vivaldo l’anima e che quest’anno ha conquistato due promozioni e un secondo posto nei vari campionati disputati.

L’occasione è servita anche per fare il punto della situazione circa l’attività della nazionale, che manca di una punta di diamante ma che ha un gruppo di giovani competitivi a  livello internazionale. Il rammarico più grosso è che un cambio di regolamento in  corsa ha in pratica chiuso le porte delle Olimpiadi Parigi a Mihai Bobocica,

Se la vicenda della modifica non fosse avvenuta, sarebbe stata la terza volta di Nannoni ai Giochi come responsabile tecnico, dopo Pechino 2008 e Londra 2012.

 

Articoli correlati