04, Dicembre, 2022

Il progetto di scambio di ISIS Valdarno con West Springfield High School giunge alla sua terza edizione

Più lette

In Vetrina

Sono già ripartiti i lavori del team di progettazione per la terza edizione dello scombio culturale tra ISIS Valdarno e la West Springfield High School, Massachussets. Il progetto gode del patrocinio del consolato generale d’Italia a Boston e delle amministrazioni locali del Valdarno. Alla scorsa edizione hanno partecipato 15 studenti italiani, i quali dopo un periodo di videolezioni con una classe americana che studia italiano come lingua straniera, hanno raggiunto fisicamente Springfield e sono stati per due settimane veri e propri studenti americani.

La professoressa Lucia Bellacci spiega le finalità del progetto:”Lo scambio culturale con la West Springfield High School è un progetto d’eccellenza del nostro istituto che ha tra le sue finalità e priorità quella dell’internazionalizzazione dei curricula: aprire la scuola al mondo, a culture diverse da quella italiana, allo studio della lingua inglese come strumento di comunicazione e sviluppo professionale.”

Continua Bellacci:”Il progetto coinvolge il nostro istituto su più livelli: a partire dal dirigente scolastico e i docenti, le studentesse e studenti e il personale amministrativo. Il dirigente e i docenti hanno l’opportunità di scambiare buone pratiche attraverso attività di job shadowing, coprogettazione e copresenza. Gli studenti sviluppano le loro competenze in lingua inglese, compeetenze diglitali e trasversali e si preparano pe ril mondo del lavoro o per l’ingresso in università. Per quanto riguard ail personale amministrativo è di fondamental eimportanza nello sviluppo del progetto e lo supporta a partire dall’organizzazione delle videoconferenze fino all’organizzazione del viaggio negli Stati Uniti.”

Il progetto si sviluppa sia online che in presenza; un gruppo di studenti selezionati tramite candidatura si collega ogni settimana con una classe americana che studia italiano come lingua straniera e porta avanti un progetto bilingue. Gli stessi studenti si recheranno poi negli Stati Uniti per diventare veri e propri studenti di una classe americana di una high school per due settimane e studiare lì discipline inerenti ai loro percorsi di studi in Italia. Il loro viaggio sarà seguito poi dal viaggio degli studenti americani in Italia che vivranno la stessa esperienz anella nostra scuola.

L’esperienza dello studente Marlin Ferko col progetto di scambio culturare:” Grazie al progetto West Springfield, ho potuto vivere come uno studente americano a tutti gli effetti per quindici giorni. In queste due settimane, grazie alle lezioni e le attività extrascolastiche che la scuola offriva, ho potuto migliorare le mie capacità linguistiche in inglese. In questo periodo con l’aiuto dei consulenti scolastici che lavoravano a scuola ho capito cosa voglio seguire quando avrò finisto la scuola superiore. Alla West Springfield è possibile scegliere tra una vasta lista di corsi; quelli che ho scelto io erano incentrati sulla matematica e sulla fisica: astronomia, robotica, disegno tecnico e scienze dell’ambiente. ”

Articoli correlati