28, Settembre, 2021

San Giovanni, agevolazioni Tari: Confartigianato soddisfatto per l’impegno dell’Amministrazione

spot_img

Più lette

“Apprezziamo l’impegno del Comune di San Giovanni Valdarno, frutto anche di un costante dialogo con le Associazioni di categoria a testimonianza di una sensibilità verso le imprese del territorio”. Con queste parole Massimiliano Grazi Presidente del Comitato intercomunale San Giovanni Valdarno/Cavriglia di Confartigianato commenta la decisione del Comune di San Giovanni di stanziare 160mila Euro per la riduzione della TARI in favore delle categorie economiche interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell’esercizio delle rispettive attività.

Le agevolazioni saranno calcolate sulla parte variabile del tributo legato alla produzione di rifiuto. L’applicazione sarà automatica per tutte le utenze non domestiche in regola con i versamenti della tassa sui rifiuti. Ma anche chi non risulta in regola con i pagamenti potrà presentare specifica domanda da inviare via pec.

Per consentire all’ufficio tributi di calcolare l’agevolazione con l’elaborazione del saldo TARI, la richiesta è quella di inviare la documentazione entro il 10 Agosto 2021. Il termine non è però perentorio e, chiunque abbia diritto, potrà far pervenire la domanda entro il termine ultimo del 31 Ottobre 2021. In tal caso l’agevolazione sarà conguagliata con la prima rata tari dell’anno 2022.

 

 

Articoli correlati