16, Gennaio, 2022

Occupazione al Vasari, la consigliera regionale Tozzi (Lega): “Grido d’allarme per le condizioni dell’edificio”

spot_img

Più lette

“Pur non condividendone il metodo, comprendo nel merito gli studenti dell’Isis Vasari di Figline che hanno deciso di occupare civilmente la scuola: il loro è un grido d’allarme per le condizioni terribili in cui versa l’edificio, un grido che – come quello dei pendolari della Fantina – come al solito verrà purtroppo disatteso da amministratori locali poco capaci e altrettanto poco credibili”. E’ quanto dichiara la consigliera della Lega Elisa Tozzi sull’occupazione dell’istituto scolastico figlinese.

“Eppure per questa scuola, come per tante altre che versano in condizioni altrettanto disastrate, ci sarebbero i fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza destinati all’edilizia scolastica e all’efficientamento energetico, come anche alla digitalizzazione: viatici fondamentali alla modernizzazione dei servizi essenziali” aggiunge la consigliera.

“Per questo – conclude Tozzi – auspico che gli amministratori del Comune di Figline, così come quelli degli altri Comuni valdarnesi, abbiano ben chiaro in mente che non possono assolutamente permettersi di perdere la sfida del Pnrr”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati