25, Maggio, 2024

Incremento tassa sui rifiuti. La replica della sindaca Mugnai al responsabile comunale Fdl Venturi

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

A seguito delle dichiarazioni del responsabile comunale Fdl, Enrico Venturi, sull’aumento della tassa sui rifiuti e sul servizio di raccolta e smaltimento, la replica della sindaca Giulia Mugnai. 

“Quando si vogliono sollevare polemiche come quella sull’aumento della Tari – commenta la sindaca Giulia Mugnai – bisognerebbe perlomeno sapere di cosa si sta parlando. Siamo consapevoli di quanto questo sia un problema importante e reale per la quotidianità dei nostri cittadini, ma certamente non dipende da bandiere politiche o cose simili. Questo aumento infatti coinvolge tutti i Comuni, compresi quelli governati dal centrodestra come Pistoia, Montevarchi o altri comuni che hanno avuto aumenti addirittura maggiori dei nostri”

“Quindi, non ne farei una questione di buona o cattiva amministrazione, visto che l’incremento della Tari è legato al costo complessivo del servizio ed è soggetto a molteplici fattori. Peraltro, come Amministrazione abbiamo fatto il possibile per ‘contrastare’ gli aumenti, andando incontro con agevolazioni sia alle imprese, come quelle a carattere culturale o con particolare attenzione alla sostenibilità e alla tutela ambientale, sia alle famiglie, soprattutto quelle che presentano delle fragilità economiche e sociali.
Sfruttare poi questo argomento per attaccare il sistema di raccolta ‘porta a porta’ mi pare decisamente strumentale e conferma una scarsa conoscenza del quadro generale. Proprio il lavoro portato avanti da questa Amministrazione sul ‘porta a porta’ ha infatti garantito un contenimento delle tariffe rispetto a quanto avvenuto in altri Comuni. Non abbiamo mai raccontato favole, mai detto ai cittadini che con il ‘porta a porta’ sarebbe diminuita la bolletta. Abbiamo solo detto che questo sistema sarebbe servito a contenere gli aumenti, i quali comunque ci sarebbero stati a causa della carenza degli impianti, che ci obbliga a portare i rifiuti fuori dalla Toscana, facendo lievitare le spese di smaltimento. Proprio per questo, abbiamo scelto di aderire alla Multiutility, che si costituisce esattamente con l’obiettivo di realizzare in Toscana questi impianti”

In conclusione, la sindaca Mugnai: “Quindi, se fossi nel centrodestra, mi chiarirei prima di tutto le idee, visto che prima parlano di abbassare le tariffe, ma allo stesso tempo portano avanti le battaglie contro gli impianti e si battono per chiuderli, come avvenuto con quello di Podere Rota. Sinceramente, non capisco quale sia la loro visione sulla gestione dei rifiuti“.

Articoli correlati