28, Maggio, 2024

Il rigore della passione: Alessio Monciatti e la storia dell’arte. Un Convegno di studi sulla storia dell’arte medievale

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Per onorare la memoria del Professor Alessio Monciatti, eminente studioso di Storia dell’arte medievale e docente universitario, verrà organizzato un convegno di studi nei giorni 12 e 13 aprile 2024: una collaborazione tra le amministrazioni comunali di San Giovanni Valdarno e Castelfranco Piandiscò. La scomparsa prematura di Monciatti, avvenuta il 30 aprile 2023, ha lasciato un vuoto nella comunità accademica e culturale. Il convegno è patrocinato dal Ministero della Cultura, dalla Direzione regionale Musei della Toscana, dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Arezzo e da numerose istituzioni accademiche e culturali.

Il convegno, promosso dalle amministrazioni comunali di San Giovanni Valdarno e Castelfranco Piandiscò, insieme alle associazioni culturali del territorio valdarnese e con il sostegno della Direzione regionale dei Musei della Toscana, sarà un’occasione per ricordare il contributo di Monciatti all’Università del Molise e per approfondire alcuni dei temi fondamentali della sua ricerca. La prima giornata del convegno sarà dedicata a commemorare l’impegno didattico e di studio di Alessio Monciatti presso l’Università del Molise. Durante questa giornata, verranno presentate relazioni originali su argomenti centrali della ricerca storico-artistica di Monciatti, tra cui Giotto, gli oggetti dipinti del XII e XIII secolo e i mosaici medievali.

La seconda giornata del convegno sarà incentrata su temi di storia dell’arte in linea con gli interessi accademici di Monciatti. Gli interventi comprenderanno argomenti che vanno dalla conoscenza degli artisti medievali alle mostre d’arte, dagli intrecci tra l’opera dantesca e le arti agli aspetti materiali e alle tecniche artistiche impiegate nel medioevo, con particolare attenzione alle emergenze storico-artistiche nel territorio valdarnese. Il convegno si concluderà con una visita guidata all’Abbazia di San Salvatore a Soffena, simbolo della ricchezza artistica e storica della regione.

Gli organizzatori desiderano ringraziare Tiziana Stagi, moglie di Alessio Monciatti, per il suo prezioso contributo all’organizzazione dell’evento.

Valentina Vadi sindaco di San Giovanni Valdarno e Fabio Franchi assessore alla cultura hanno così sottolineato l’importanza dell’evento per la sua forte valenza culturale e accademica: “Siamo lieti di questa organizzazione che vede uniti due Comuni e due associazioni del territorio nel ricordare, a quasi un anno dalla sua scomparsa, Alessio Monciatti, autorevole studioso di Storia dell’arte medievale e tra i più grandi conoscitori e studiosi dell’opera di Giotto. Non potevamo non rendere un doveroso e sentito omaggio ad un concittadino che ha dato lustro a San Giovanni Valdarno, per tradizione città di talenti e di eccellenze, con i suoi studi di levatura internazionale”.

Enzo Cacioli sindaco di Castelfranco Piandiscò ha espresso la sua soddisfazione per l’organizzazione del convegno che onora Alessio Monciatti e il suo lavoro con queste parole: “Grande contentezza per tutti noi nel dedicare queste giornate ad Alessio Monciatti in quel Valdarno ‘di Sopra’ in cui si è formato come cittadino di alto spessore umano e professionale e particolarmente nel cuore della sua Abbazia di San Salvatore a Soffena con le voci di qualificati esponenti del mondo culturale, accademico ed istituzionale. Il carattere mite e tenace, il rigore nello studio del territorio e delle espressioni più alte dell’esperienza umana espresso fin dalla sua giovinezza, la passione per la storia dell’arte coltivata nell’assidua ricerca della Bellezza che in lui ha raggiunto altissimi livelli di approfondimento, hanno trovato nella persona e nell’attività di Alessio quel fine equilibrio e quella alta espressione oggetto oggi della nostra viva gratitudine”

Le associazioni Accademia Valdarnese del Poggio e D’Arno – Amici dei Monumenti del Valdarno Superiore, dando voce alla comunità del Valdarno, ci ricordano come:”Queste due giornate vogliano rendere omaggio ad uno studioso e ad un amico che ha mantenuto saldo il legame con questa terra, manifestando con la sua attività di studioso quanto si appartenga agli umori più sapidi della terra che ci ha dato i natali. Particolarmente grati ad Alessio per averci donato la sua professionalità poco prima di lasciare traccia luminosa di una vita di impegno e di sapienza.”

Per maggiori informazioni sul programma completo del convegno e sugli interventi previsti, è possibile visitare la pagina dedicata all’evento sul sito web dell’Accademia del Poggio al seguente indirizzo: http://www.accademiadelpoggio.it/il-rigore-della-passione-alessio-monciatti-e-la-storia-dellarte/

Articoli correlati