09, Dicembre, 2022

Fimer, la consigliera regionale Tozzi (Lega): “La Regione istituisca un osservatorio speciale per il lavoro in Valdarno”

Più lette

In Vetrina

“Sono seriamente preoccupata per la sorte degli 800 lavoratori della Fimer e del suo indotto e auspico che l’azienda possa fare quanto prima piena chiarezza sul loro futuro occupazionale”. Così la consigliera regionale della Lega Elisa Tozzi sulla vertenza che coinvolge l’azienda valdarnese leader nel campo delle rinnovabili, ricorsa di recente cassa integrazione ordinaria e in difficoltà col saldo fornitori. “D’altro canto, appellarsi ogni volta al Mise per chiedere soldi o attaccare i ‘padroni’ minacciando norme punitive, non mi pare affatto il miglior viatico alla ripresa e allo sviluppo economico regionale”, aggiunge Tozzi.

“Poste le manifeste criticità aziendali dovute alla difficoltà nell’approvvigionarsi di materiali e alle conseguenze della pandemia – spiega Tozzi – penso che il vero problema di fondo riguardi l’intera area valdarnese, sia sul versante fiorentino che su quello aretino, le cui attività produttive sono in grave e costante difficoltà ormai da anni. Basti pensare a quanto accaduto alla Bekaert”.

“Per questo – conclude la consigliera – ritengo quanto mai necessaria l’istituzione da parte di Regione Toscana di un osservatorio speciale per il Valdarno che si occupi tanto di attivarsi per cercare di risolvere positivamente le crisi aziendali in essere, quanto e soprattutto di rilanciare le infrastrutture, potenziare la sanità locale e in generale creare le condizioni per attrarre gli investimenti di cui il territorio ha bisogno”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati