03, Marzo, 2024

Varchi Comics, la nuova formula riscuote un successo oltre ogni aspettativa

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

“Chiudiamo un’ottima sesta edizione, ora valuteremo gli elementi di forza da riproporre il prossimo anno”, commentano gli organizzatori. Bene il binomio tra mostra mercato al Palazzetto e attività culturali di ampio respiro al Liceo

Aveva elementi totalmente nuovi, la sesta edizione di Varchi Comics chiusa ieri a Montevarchi. E le novità hanno portato ad un'ottima presenza di pubblico, tanto che gli organizzatori, in un primo commento a caldo, si dicono più che soddisfatti. Mentre con la mente già pensano all'edizione 2016. 

"E' stata una bella esperienza – commenta Francesco Benucci – e sicuramente un successo per pubblico e qualità. Era il primo anno che si inaugurava una nuova formula rispetto al passato e sostanzialmente è andata bene. Abbiamo visto e valuteremo le cose che sono andate meno bene e contiamo per il prossimo anno di trovare la quadratura del cerchio, forti di quanto abbiamo imparato negli ultimi due giorni, sul campo. Intanto, invito tutti per il prossimo anno". 

"Il risultato raggiunto – aggiunge Daniele Mafucci – è stato ottenuto grazie all'amicizia, alla passione e all'organizzazione interna ed esterna che abbiamo saputo darci. Non ci resta che continuare su questa strada, per Varchi Comics e la città di Montevarchi". Insieme a Mafucci e Benucci, fanno parte del gruppo che dà vita a Vardchi Comics anche Simone Burzagli, Sara Morabito, Francesco Tassi, Gianluca Borgogni ed Elisabetta Simonti.

Preziosi gli spunti forniti dalla doppia location: mentre al palazzetto si svolgeva infatti l'ormai tradizionale mostra mercato del fumetto, di là da viale Matteotti, all'interno del Liceo Varchi, si tenevano conferenze, convegni, presentazioni che hanno dato una spinta in più alla manifestazione, allargandone le prospettive e gli interessi. 

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati