28, Novembre, 2022

Undici appartamenti lasciati nel degrado: Calò denuncia le situazione e presenta un’interrogazione

Più lette

In Vetrina

Il consigliere comunale di Sinistra per Reggello – Rifondazione comunista, Andrea Calò, porta alla luce la situazione in cui versano gli immobili di piazza Potente. “Chiediamo interventi di risanamento e di messa in sicurezza”

11 appartamenti, di un'unica proprietà, ai numeri civici 15 e 17 in piazza Potente a Reggello lasciati in stato di abbandono. A segnalare la situazione con un'interrogazione urgente è il consigliere di Rifindazione comunista Andrea Calò che chiede all'amministrazione comunale interventi di risanamento e messa in sicurezza.

Gli immobili, secondo Calò, "sono lasciati alla più totale incuria, degrado e fatiscenza tanto da rappresentare un vero e proprio pericolo per i cittadini e per le attività commerciali presenti. A parte lo spettacolo desolante e lo scarso decoro urbano l’edificio presenta gronde penzoloni, tetto rotto, lamiere al vento, vetri infranti, distacco di facciate e una infinità di altre magagne dovute all’assenza di manutenzione e di risanamento strutturale adeguato. Il complesso residenziale oltre ad ospitare una colonia di piccioni è finito per diventare ricettacolo di ogni sorta di sporcizia".

"Da anni i cittadini e i proprietari dei negozi, attendono interventi legislativi di merito da parte dell’amministrazione comunale nei confronti di una proprietà insensibile, inerte e irresponsabile e difficilmente reperibile, al fine di ottenere la necessaria messa in sicurezza e manutenzione di questo complesso e degradato edificio, senza però ottenere alcun risposta di merito. Una situazione inaccettabile e insostenibile in uno spaccato di pregio del comune reggellese".

"Perché l’amministrazione comunale non è riuscita ad interloquire proficuamente con la proprietà o i proprietari al fine di ottenere le necessarie attenzioni e i dovuti interventi mirati di risanamento per ciascun appartamento? Come è possibile che l’incuria possa regnare sovrana anche quando è in gioco la sicurezza dei cittadini e la sopravvivenza delle stesse attività commerciali che si trovano sotto gli edifici?".

Il consigliere comunale di Rifondazione, dunque, chiede al sindaco di sapere quale siano i motivi per i quali la proprietà non è mai intervenuta, cosa ha fatto l'amministrazione comunale per rintracciare i proprietari, se sono stati effetuati sopralluoghi da parte dell'ufficio tecnico per verificare la situazione in cui versano gli immobili. E poi se sussistono rischi per l'incolumità pubblica e cosa intende fare l'amministrazione per contrastrare il degrado e l'abbandono degli 11 appartamenti.

 

Articoli correlati