19, Agosto, 2022

Under 19, la Fides ci prende gusto: batte Milanotre e vola ai quarti. È tra le prime otto d’Italia

Più lette

In Vetrina

I montevarchini superano 55-52 i lombardi nello spareggio e rimandano ancora il ritorno a casa. Domani la sfida con il Don Bosco Livorno che metterà in palio la semifinale

La Fides Montevarchi non si ferma più: battuta 55-52 Milanotre nello spareggio di oggi pomeriggio, la squadra montevarchina accede ai quarti di finale del campionato nazionale Under 19 Elite ed entra così a far parte delle migliori otto squadre d'Italia della categoria. Rimandato di un altro giorno il ritorno a casa, domani i ragazzi di coach Ottaviani affronteranno il Don Bosco Livorno.

Gara splendida quella giocata oggi a Vasto (Chieti), sede unica delle finali nazionali. Puntggio basso frutto di due grandi difese che si sono date battaglia sporcandosi a vicenda le percentuali al tiro. I montevarchini la spuntano in extremis, dopo una gara giocata punto a punto fino alla sirena finale.

Il primo quarto dice già tutto sull'andamento della partita: si chiude sul 7-7, pochi canestri e perfetta parità dopo il primo allungo valdarnese. Bonciani si accende nel secondo periodo (chiuderà l'incontro da miglior marcatore con 20 punti) ma Milano ricuce lo strappo e va all'intervallo in vantaggio di tre punti. La Fides è peraltro costretta a rinunciare a Sereni, una delle pedine più importanti, per un infortunio alla caviglia che lo terrà fuori per il resto della gara.

Mori e Mullishi provano ad approfittarne e spingono Milano sul +9. Ma la Fides c'è. Ottanelli e Malatesta trovano bei canestri per la nuova parità al 30'. L'ultimo quarto inizia sul 36-36, Milano è la prima a segnare per due azioni consecutive e tocca il +4, la Fides risponde con Bonciani e Caponi ed entra nell'ultimo minuto di gioco sul +1. I ragazzi di Ottaviani non sbagliano più nulla nella gestione del finale, Bonciani è perfetto sul fallo sistematico, la Fides ha ue falli da spendere prima di esaurire il bonus e non lascia a Milano nemmeno il tempo per un'ultima preghiera.

Domani i montevarchini sfideranno il Don Bosco Livorno arrivato a Vasto da campioni toscani in carica. Ma c'è un precedente a favore dei montevarchini, capaci di superare i labronici con un nettissimo 78-50 all'inizio di marzo, nella gara che, di fatto, mise al sicuro la qualificazione all'interzona dei gialloverdi. Essere tra le prime otto d'Italia è già un risultato storico per il club. Ma i montevarchini non si arrendono certo all'idea che sia finita qui.

Articoli correlati