26, Ottobre, 2021

Al Ranch Margherita si è tenuto il momento conclusivo del progetto Ami. Una festa per tutti

spot_img

Più lette

Si è concluso al Ranch Margherita della Montanina nel comune di Cavriglia il progetto Ami che ha coinvolto i bambini della scuola materna e delle ultime classi della primaria dell’istituto comprensivo Dante Alighieri di Cavriglia, gli anziani della residenza sanitaria assistenziale Belvedere del Neri e il Centro diurno ‘L’ottavo giorno’. Presente anche Ugo, un rottweiler accompagnato da Sergio Piccioli dell’associazione cinofila A.I.C.S.E.F

Il progetto Ami, ovverosia 'Abbattiamo il muro d'isolamento', iniziato qualche anno fa ha avuto anche per questa edizione la sua conclusione. Al Ranch Margherita della Montanina, vicino a Meleto nel comune di Cavriglia, si sono ritrovati i bambini della scuola materna e delle ultime classi della primaria dell'istituto comprensivo Dante Alighieri di Cavriglia, gli anziani della residenza sanitaria assistenziale Belvedere del Neri e coloro che frequentano il Centro diurno 'L'ottavo giorno'. Presente anche Ugo, il rottweiler accompagnato da Sergio Piccioli dell'associazione cinofila A.I.C.S.E.F.

Il terzo e ultimo appuntamento del progetto che ha lo scopo di educare alle diversità, all’ascolto, a osservare, a riflettere, a comunicare con più linguaggi, al rispetto per se stessi e per gli altri, si è svolto al Ranch dove sono presenti tanti animali. I bambini e gli anziani hanno interagito con loro. I più piccoli sono saliti sugli asinelli, sul calesse, hanno giocato con Ugo, e intonato canzoni. E poi hanno ascoltato Alfredo che alla veneranda età di 103 anni ha cantato e raccontato storie.

Dopo il plesso scolastico di Cavriglia e la Rsa del Neri l'iniziativa si è spostata in mezzo alla natura: qui il progetto Ami ha aggiunto un tassello importante in più allo scambio genuino e semplice di sentimenti e di conoscenze tra diverse generazioni. 
 

Articoli correlati