28, Gennaio, 2023

Una gardenia per finanziare la ricerca sulla sclerosi multipla

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Domani e domenica in programma il consueto appuntamento di inizio marzo denominato “La gardenia dell’Aism” e finalizzato a raccogliere fondi da impiegare nella ricerca su questa malattia.

Domani e domenica in programma il consueto appuntamento di inizio marzo denominato  “La gardenia dell'Aism”, promosso dall'Associazione italiana sclerosi multipla.

La sclerosi multipla è una malattia spesso invalidante che colpisce il sistema nervoso centrale e che tende a manifestarsi principalmente fra i venti e i trent'anni con  incidenza maggiore sulle donne rispetto agli uomini.  Di essa non si conoscono le cause che ne provocano l'insorgere  e ancora  non è stata trovata una terapia risolutiva: per questo motivo tutti gli anni vengono organizzate iniziative per  raccogliere fondi da investire nella ricerca , con la speranza di arrivare  a capire l'origine di questa malattia e a mettere a punto una cura.   La ricerca sta compiendo passi importanti e grazie a recenti studi sono stati individuati dei geni che possono avere un’implicazione nello sviluppo della malattia e sviluppati nuovi metodi  che hanno reso possibile diagnosi precoci. I fondi raccolti in questa edizione saranno  in parte impiegati in progetti i mirati per le donne e affette da sclerosi multipla alle prese con la scelta della maternità.

I volontari, che oltre a vendere le gardenie sono a disposizione anche per dare informazioni, saranno presenti  domani a San Giovanni  sotto il loggiato di Palazzo d'Arnolfo dalle  8.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19  e domenica con gli stessi orari; quindi domani  presso l'atrio dell'Ospedale della Gruccia dalle 9 alle 12; alla Coop di San Giovanni e Terranuova domani  dalle 9 alle 18 e in via Roma a Bucine domenica mattina dalle 10 alle 12.

Articoli correlati