28, Maggio, 2024

Un simbolo della tradizione valdarnese sbarca a New York per il Columbus Day

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sbarca negli Stati Uniti un pezzo di cultura e tradizione valdarnese, grazie alla collaborazione fra due aziende del territorio e gli Sbandieratori dei Borghi e Sestieri fiorentini. 

Fieramente SRL, azienda di Cavriglia, leader nel settore della logistica e della valorizzazione dell’enologia italiana in tutto il mondo, prosegue nel suo progetto di sviluppo in Italia e all’estero. L’ allargamento dei suoi orizzonti commerciali segue strade diverse alcune delle quali direttamente finalizzate a consolidare nuovi presidi commerciali, altre improntate ad una visione più ampia, legata al territorio di riferimento, il
Valdarno, ed alle sue migliori tradizioni. Tra le prime è da evidenziare l’apertura in questi giorni del nuovo centro operativo in Borgogna a Nuit Sain Georges destinato a diventare punto strategico per la movimentazione globale delle più ricercate etichette francesi.

Del tutto nuovo invece il progetto che Fieramente sta sviluppando in vista del prossimo mese di ottobre che avrà per centro nevralgico New York. Gli Stati Uniti sono da sempre la “seconda patria” dell’azienda valdarnese dove opera attraverso due società controllate dalla casa madre valdarnese.

Tradizionalmente ottobre negli USA è il mese delle celebrazioni della scoperta del continente nordamericano da parte di Cristoforo Colombo. Prendendo spunto dalla partecipazione al Columbus Day di New York degli Sbandieratori dei Borghi e Sestieri Fiorentini, Fieramente sta progettando lo sbarco in America di un’altra eccellenza di Figline e Incisa, il piatto forte della tradizione culinaria locale, la nana coi sedani.

Nell’intera settimana delle celebrazioni una parte dello staff del ristorante “Osteria Corte de’ Frati” di Figline si sposterà a New York presso uno dei locali più prestigiosi della ristorazione italiana in quella città, il “Roscioli NYC” che in quei giorni proporrà alla sua clientela il piatto forte della cucina figlinese curato nei minimi dettagli dai cuochi valdarnesi. Il ristorante americano della famiglia Roscioli, da decenni eccellenza della gastronomia romana, ha già conquistato i palati di molte celebrities americane: Bradley Cooper, Anne Hathaway, Scarlett Johansson, Jude Law siedono spesso ai tavoli del locale di Mac Dougal Street mentre la first lady Jill Biden, dopo la prima cena ha addirittura invitato lo chef alla Casa Bianca.

Il progetto studiato da Fieramente SRL vede la società di Cavriglia nel ruolo di centro strategico ed operativo di tutte la fasi, da quella di programmazione a quella più strettamente operativa, fungendo da elemento di raccordo tra tutti gli attori dell’iniziativa, la Columbus Day Foundation organizzatrice degli eventi americani, il Roscioli NYC, gli Sbandieratori dei Borghi e Sestieri Fiorentini e l’Osteria Corte dei Frati. Una squadra eccezionale, capitanata da Alessio Piccardi e dalla sua Fieramente SRL, in grado di presentare alla megalopoli americana uno spaccato importante delle tradizioni culturali e gastronomiche del Valdarno che permetterà al nostro territorio di poter contare su un ritorno di visibilità e di immagine formidabile.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati