26, Giugno, 2022

Torna la truffa dell’oro in frigorifero, vittime due anziani. Falsi tecnici del servizio idrico portano via gioielli e soldi

Più lette

In Vetrina

“C’è stata una perdita, è indispensabile che oro e soldi vengano messi al sicuro in frigorifero”. Due falsi addetti del servizio idrico hanno truffato così, oggi, a San Giovanni, una coppia di anziani. Sporta denuncia ai carabinieri, ma non è il primo caso del genere

Si sono presentati all'anziana coppia, che abita in via Spartaco Lavagnini a San Giovanni, come addetti del servizio idrico. Sostenendo che in zona c'era stata una perdita, e che era necessario controllare che tutto fosse a posto. E così si sono fatti aprire la porta dell'appartamento. 

L'uomo è rimasto fuori con uno dei due falsi addetti, che lo ha distratto. La donna, invece, ha accompagnato il secondo truffatore all'interno dell'abitazione. Ed è stato a quel punto che il finto addetto ha chiesto dove fosse custodito l'oro in casa: "Signora, in queste situazioni è indispensabile che gioielli e soldi vengano depositati in frigorifero, per evitare danneggiamenti". 

La donna ha poi raccontato di essersi sentita confusa, e di non ricordare con esattezza come siano andate le cose. Fatto sta che ha praticamente consegnato al truffatore tutti i gioielli che aveva in casa, più 150 euro in contanti. Pochi minuti e i due sono spariti nel nulla. 

Quando l'anziana coppia ha capito cosa fosse successo, ha chiesto aiuto. Insieme ad alcuni familiari sono stati chiamati i carabinieri, per sporgere denuncia. La truffa dell'oro in frigorifero è solo l'ultima di una serie di escamotage che i malviventi utilizzano per farsi consegnare oro e soldi. Spesso le vittime sono anziani: i truffatori sfruttano da un lato la loro capacità di confondere l'interlocutore, dall'altro il senso di rispetto e fiducia nei confronti di addetti di servizi pubblici. 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati