09, Dicembre, 2022

Successo per la nona edizione del Ne Pas Couvrir: “Clima di entusiasmo e armonia, il coraggio di cambiare”

Più lette

In Vetrina

Un bilancio finale molto positivo dei quattro giorni di musica e creatività che hanno caratterizzato il Ne Pas Couvrir, che per la nona edizione aveva traslocato al crossodromo di Miravalle a Montevarchi

Chiusura positiva dei quattro giorni di musica, arte e creatività che hanno caratterizzato il festival Ne Pas Couvrir. “Sono molti gli ingredienti di questo grande successo” – commentano gli organizzatori – “La scelta di Miravalle, luogo che coniuga perfettamente bellezza e praticità, un piano di accoglienza ed ordine pubblico studiato nei minimi dettagli, l’attrattiva esercitata dal mercato enogastronomico che si è sommata a quella della musica”.
 
Quest’anno infatti la prima novità è stata il cambio location, poi la presenza di commercianti, produttori e realtà del Valdarno che hanno messo a disposizione le proprie specialità. Sono state più di 5.000 le presenze registrate da giovedì a domenica scorsa: un pubblico che spaziava dai giovani, alle famiglie con bambini. "La manifestazione si è svolta in un clima di entusiasmo e armonia che la pioggia non è riuscita a smorzare".
 
Lo staff ha ringraziato l’amministrazione comunale di Montevarchi, le istituzioni provinciali e regionali, il Motoclub Brilli Peri, i tecnici, il commissario capo Antonio Nori per aver coordinato il piano di sicurezza e ordine pubblico con tutte le forze dell'ordine, i soccorritori, lo squadra della sicurezza, gli artisti, gli sponsor, il Foto Arte Lab, soprattutto il pubblico e tutti coloro che hanno collaborato per il successo di questa nona edizione.

“Il coraggio del cambiamento e la ricerca di nuovi stimoli ha portato lo staff a raggiungere obiettivi importanti e gettato le basi di proficue collaborazioni, con l’amministrazione di Montevarchi, i gestori del Crossodromo, le Forze dell’ordine e i commercianti, che saranno trampolino di lancio per la X edizione”, hanno concluso gli organizzatori nel comunicato finale.

Articoli correlati