08, Dicembre, 2022

Successo e numerosa partecipazione per il No Stop Festival: il ricavato finanzierà il progetto “Onda T” per un anno

Più lette

In Vetrina

I ringraziamenti degli organizzatori del festival, che si è tenuto a Bucine lo scorso weekend: tre giorni di musica, eventi e solidarietà: il ricavato servirà per finanziare per un anno il progetto di screening cardiologici nelle scuole Primarie

“Un ringraziamento a tutti gli ospiti e gruppi musicali, che sono venuti anche da fuori per salire sul nostro palco e sposare la nostra causa benefica. Un grazie anche allo staff che ha curato la sicurezza con un grande lavoro, al comune di Bucine e ai nostri sponsor”. Con queste parole gli organizzatori del No Stop Festival hanno concluso la seconda edizione del festival di musica che si è svolto lo scorso weekend a Bucine.
 
Numerosa la partecipazione, circa 2.500 i ragazzi e le persone che hanno preso parte all’evento in piazza del Campo Vecchio. Quest’anno il ricavato era indirizzato al progetto di screening cardiologici di prevenzione per bambini delle scuole della Primaria. “Un successo di musica e partecipazione, ma anche di solidarietà: infatti riusciremo a finanziare per un anno il progetto “Onda T”, obiettivo di questa edizione”.
 
“Tre serate fantastiche” – hanno sottolineato i volontari dello staff del No Stop Festival – “L'impegno è stato tanto, ci sono voluti mesi per organizzare tutto nei singoli dettagli, ma alla fine siamo pienamente soddisfatti di come sono andate le cose”. Appuntamento al prossimo anno con lo stesso entusiasmo, la musica e un nuovo obiettivo benefico da sostenere.

 

Articoli correlati