27, Giugno, 2022

Striscioni contro la Lega, ottocento euro di multa alla Sangiovannese

Più lette

In Vetrina

Multa al Marzocco, che inoltre perde per due turni Lepre e per uno Petriccione e La Rocca. Appiedati anche Vigni della Castelnuovese, Galli della Rignanese, Del Vivo del Figline e Bega della Bucinese. Accolto il reclamo della Lorese, sarà ripetuta la partita con il Chimera

Ancora una multa per la Sangiovannese: il bollettino federale del giovedì (pagina 33) infatti dispone nei confronti della squadra azzurra una sanzione da ottocento euro "per -si legge nella motivazione-  esposizione di tre striscioni contenenti frasi oltraggiose verso la Figc". Ironia della sorte gli striscioni erano stati esposti domenica scorsa dai tifosi per protestare contro la multa da mille euro comminata alla società in seguito all'accensione di un fumogeno e allo scoppio di un petardo nella partita con la Castelnuovese . Bruttte notizie per il Marzocco arrivano anche dal fronte delle squalifiche, tutte però annunciate:  due turni di stop a Lepre, che era stato espulso, uno a La Rocca e Petriccione, che già diffidati domenica scorsa hanno rimediato  il giallo che  ha fatto scattare la squalifica per recidiva. Per mister Benedetti si tratta di assenze pesanti, tenuto conto anche della quasi probabile assenza di Morelli per infortunio.

Per quello che riguarda le altre valdarnesi di Eccellenza fermati un turno per recidiva in ammonizione Vigni della Castelnuovese, Del Vivo del Figline e Bega della Bucinese. Un turno di stop anche per Galli della Rignanese, che domenica si era visto sventolare dal direttore di gara il rosso diretto.

Può essere invece abbastanza soddisfatta la Lorese, che aveva presentato ricorso contro le  decisioni del giudice sportivo provinciale in seguito ai fatti  di Lorese-Chimera, con il giudice sportivo regionale che ha cancellato il 3-0 a tavolino per il Chimera, ordinando la ripetizione della partita.

 

Articoli correlati