02, Luglio, 2022

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

Sopralluogo dell’assessore regionale Baccelli al cantiere della Variante alla Sr69. Il punto sui lavori

Più lette

In Vetrina

Procedono i lavori di realizzazione della Variante alla Sr69 in Valdarno fiorentino, nel terzo lotto fra Matassino e Prulli: questa mattina, per fare il punto, è arrivato l’assessore regionale alle infrastrutture Stefano Baccelli che, insieme al consigliere regionale Cristiano Benucci, ha incontrato i sindaci dei comuni di Figline e Incisa, Giulia Mugnai, di Reggello, Piero Giunti, e di Castelfranco Piandiscò, Enzo Cacioli.

Un lotto da 6 milioni di euro, che consiste principalmente nell’adeguamento della strada di Pian di Rona, allargata fino agli standard richiesti per le strade di rilevanza regionale, ma che comprende anche un nuovo ponte sul torrente Chiesimone, nei pressi della località di Prulli, che è ancora da realizzare. I lavori, iniziati a luglio 2020, dovrebbero terminare entro la fine dell’anno.

Nell’occasione l’assessore ha fatto il punto anche sugli altri lotti: per il quarto, quello di circonvallazione di Matassino, è al termine la progettazione; per il quinto invece, quello di Renacci, per il quale ci fu anni fa uno stop importante, è ripartito l’iter e si sta aprendo la Conferenza dei servizi. Ma si è parlato anche di altre opere, come quelle connesse alla terza corsia, a carico di Autostrade.

“Tutto sta procedendo secondo i programmi – ha commentato il consigliere regionale Cristiano Benucci – l’Assessore ha  confermato il suo impegno nel sollecitare Autostrade rispetto agli impegni presi in sede di conferenza dei servizi sulla terza corsia; in particolare, in tema di viabilità, riguardo al cavalcavia di Ricavo, da cui si accede alla Zona industriale dei Piani della Rugginosa, il miglioramento delle rotatorie di Prulli e Matassino da e verso il ponte sull’Arno. Un incontro importante per tutto il territorio valdarnese”.

E dalla sindaca di Figline e Incisa Giulia Mugnai è arrivata la richiesta di velocizzare la realizzazione della nuova rotatoria di Matassino: “A questo punto, come ho spiegato stamani all’assessore insieme ai nostri tecnici comunali, per quanto riguarda Figline e Incisa la priorità assoluta è procedere al più presto con la realizzazione della rotonda di Matassino, in modo da facilitare il deflusso  del traffico che si condensa proprio in quel punto della nostra città. Nel dettaglio il progetto, che prevede l’ampliamento della rotonda e la realizzazione di un braccio autonomo di collegamento tra il ponte e via Amendola (in direzione Urbini), è finanziato da Autostrade per l’Italia, nell’ambito degli accordi sulla terza corsia. A realizzarlo sarà invece la Regione, con avvio dei lavori previsto nel 2023. Inoltre, lo stralcio successivo di lavori prevede la realizzazione di un nuovo tratto stradale, autonomo rispetto all’ attuale via Amendola, in modo da rendere quest’ultima una strada interna di quartiere”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati