28, Novembre, 2022

SognandOriente: nuova avventura per Francesco Ristori. Sabato mattina la partenza del nuovo viaggio in moto fino a Tokyo

Più lette

In Vetrina

20.000 chilometri attraverso 12 stati: la nuova avventura di Francesco Ristori partirà sabato 14 giugno alle ore 10 da piazza Varchi a Montevarchi. In sella alla sua Hyper Ténéré 850 intraprenderà il suo sogno, il suo viaggio della vita

La nuova avventura sta per iniziare, la “Transasiatica” che porterà Francesco Ristori a compiere il viaggio in moto da Firenze a Tokyo. Due anni fa il percorso, in compagnia solo della sua moto Yamaha Super Ténéré, lo portò a raggiungere Capo Nord in circa un mese, durante il quale Valdarnopost aveva seguito tutti gli aggiornamenti con le immagini in uno speciale dedicato. I ricordi e le emozioni sono ancora presenti, ma è tempo di viverne nuove.
 
Adesso, dopo aver conseguito la laurea in architettura, per Francesco è arrivato il momento di realizzare finalmente il suo sogno, raggiungere l’Oriente: quello che lui definisce il viaggio della vita. “Semplicemente è per curiosità verso popolazioni che ancora non hanno contratto la malattia dell’occidentalizzazione, verso luoghi incredibili e forse, soprattutto, verso me stesso e le possibilità che sarò in grado di crearmi strada facendo”.
 
“La filosofia che mi accompagna è quella del biglietto di sola andata, non riesco a considerare l’opzione del rientro a breve, o almeno del rientro programmato”, ha spiegato Francesco. Il percorso del nuovo viaggio prevede circa 20.000 chilometri da percorrere in moto attraverso 12 nazioni: dopo l’Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia, Montenegro, Albania, Grecia, Turchia, Georgia, Russia, Mongolia e infine Giappone. L’arrivo è previsto in tre o quattro mesi al massimo, ma “non voglio nessun vincolo o prerogativa, voglio godermela basandomi solo sulle mie sensazioni. E dopo chissà, dipenderà solo da me stesso”.
 
Il motivo della scelta del Giappone risale alla scoperta e lettura di “In Asia” di Tiziano Terzani, che Francesco definisce “una finestra su un mondo a me poco conosciuto, ma dal sapore così intenso e dal fascino così grande di un mondo così differente, un mondo che non esiste più. Senza poi dimenticare le bellezze sconosciute dei paesi balcanici, il calore greco o turco, l’immensità della Siberia e il misticismo della Mongolia”. Di Terzani sono due frasi che aprono il blog SognandOriente: “Finirai per trovare la via se prima hai il coraggio di perderti” e “Il senso della ricerca sta nel cammino fatto e non nella meta: il fine del viaggiatore è il viaggiare stesso e non l’arrivare”.
 
La sua unica compagna di viaggio rimane la moto, perché importante è amare e apprezzare il mezzo stesso. La Super Ténéré 750 utilizzata due anni fa è diventata una Hyper Ténéré 850, grazie alla vecchia bozza di un progetto, alle modifiche apportate, al miglioramento meccanico, estetico e funzionale, oltre alla collaborazione dell’amico Fabio. La preparazione del viaggio è stata lunga, senza dimenticare anche tutti gli aspetti burocratici legati ai Paesi da attraversare, la sicurezza, gli sponsor e il budget: “A fronte di mille popoli e altrettanti cambi di paesaggio, dell’essere sprovvisto di qualunque prerogativa e obbligo, avrò come limite solo le mie risorse materiali e ideali. Voglio dimostrare che anche con un risicato budget messo insieme grazie ai risparmi di un anno, è possibile viaggiare comunque e per chiunque”.
 
L’attesa è quasi finita e l’emozione è alle stelle. La partenza è fissata per sabato mattina 14 giugno alle ore 10 da piazza Varchi a Montevarchi, alla presenza della famiglia, amici e di rappresentanti dell’amministrazione comunale. Per la partenza di un ragazzo che riesce a realizzare il sogno di compiere il suo “viaggio della vita”.

Sul suo blog e sui profili social, Francesco inserirà gli aggiornamenti delle tappe della sua avventura e le immagini dei posti visitati.

 

Articoli correlati