28, Giugno, 2022

Si chiude il primo anno accademico per la Libera Università del Valdarno

Più lette

In Vetrina

Una festa, organizzata per venerdì 16 maggio alle ore 17 presso il Roseto Fineschi a Cavriglia, chiuderà il primo anno accademico di attività della Libera Università del Valdarno. Oltre 350 le persone che hanno seguito i vari corsi, per circa 400 ore di lezione

Chiusura positiva per il primo anno accademico della Libera Uniersità del Valdarno. A dirlo sono i numeri: 39 attività diverse, suddivise fra 13 corsi, 13 laboratori (linguistici, informatici, dedicati alla creatività, ma anche laboratori ricreativi), e 13 conferenze. Il tutto per un totale di 400 ore di lezione, seguite nel complesso da circa 350 persone.

L'anno si conclude venerdì 16 maggio alle ore 17 presso il Roseto Fineschi a Cavriglia, con un momento di festa, che sancirà l'ottimo bilancio di questo primo anno di attività. Risultati che spingono gli organizzatori non solo a continuare questa esperienza, ma a rafforzarla. 

Nelle scorse settimane, intanto, c'è stata la firma del protocollo d’intesa tra Comune di Montevarchi e Libera Università per l’utilizzo anche del nuovo Centro culturale della Ginestra, e tra non molto un altro accordo verrà sottoscritto tra Università e Accademia Valdarnese del Poggio. In attesa della riapertura delle attività prevista per settembre, in questi giorni viene allestito il nuovo calendario per l’anno 2014-2015. 

Le iscrizioni ai nuovi corsi riprenderanno, sempre presso l’Ufficio InComune di Montevarchi, dal prossimo 2 settembre. Chi lo desidera, può continuare a seguire l’Università del Valdarno consultando il sito www.liberauniversitadelvaldarno.it.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati