09, Agosto, 2022

Scuola del Doccio, la Procura dissequestra l’area. Al via la bonifica del giardino e l’ultimazione dei lavori

Più lette

In Vetrina

Scuola del Doccio: la Procura della Repubblica di Arezzo ha dissequestrato l’area dove sono stati trovati interrati scarti di cantiere predisposto permettendo, così, la bonifica della zona e l’ultimazione dei lavori al plesso.

La vicenda risale al mese di luglio quando su esposto di un cittadino i carabinieri trovarono scarti di cantiere interrati in una parte del giardino della scuola del quartiere Oltrano. L’area fu subito posta sotto sequestro. L’assessore Francesco Pellegrini affermò “il Comune si riserverà di tutelare i suoi interessi e quelli dei suoi cittadini in tutte le sedi opportune” e che l’Amministrazione comunale “con il proprio ufficio tecnico e con i consulenti, sta lavorando all’ordinanza per intimare alla ditta la rimozione e la caratterizzazione dei rifiuti rinvenuti procedendo inoltre ad un verifica estesa su tutta l’area”.

Sulla scia di quella ordinanza l’impresa ha chiesto il dissequestro della porzione del cantiere. La richiesta è stata accolta dalla Procura di Arezzo che ha autorizzato il dissequestro dell’area.

Lunedì potranno iniziare quindi le operazioni di rimozione e caratterizzazione dei rifiuti e la bonifica della zona e di conseguenza il completamento delle lavorazioni e la sistemazione dell’area.

Articoli correlati