11, Agosto, 2022

Scoppia una lite tra vicini, finisce con un accoltellamento. Grave un 50enne

Più lette

In Vetrina

La vicenda risale a ieri sera. Sul posto i carabinieri della compagnia di Figline e i sanitari del 118

Lite tra vicini in via Bianca Pampaloni a Figline. Salta fuori un coltello e uno dei due uomini, un 50enne, finisce al pronto soccorso dell'ospedale Serristori. Sul posto il 118 e i carabinieri della compagnia di Figline. Un 49enne è stato arrestato per tentato omicidio. Alla base delle continue liti tra i due uomini sembrano esserci problemi di vicinato.

I fatti risalgono alle 23.00 circa di ieri sera quando i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Figline intervengono in via Bianca Pampaloni, dopo una chiamata al 112, per il ferimento di un uomo.

Il 50enne, soccorso da personale del 118, è stato trovato in una pozza di sangue con il ventre e il torace lacerati da due coltellate. Subito è stato trasportato all'ospedale Serristori dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico: lesionati milza, polmoni, fegato, muscoli e arti. 

Grazie alle testimonianze dei presenti i carabinieri hanno rintracciato nella sua abitazione un 49enne: indossava ancora scarpe e canottiera sporche di sangue. Il coltello da cucina con la lama di 21 centimetri con il quale è stato ferito il 50enne è stata trovata nel lavandino.

L'uomo è stato arrestato per tentato omicidio e portato nel carcere di Sollicciano. 

 

 

 

 

Articoli correlati