25, Giugno, 2024

Scoperto mentre tenta di rubare in un’auto: arrestato dai carabinieri. Al ventenne sono attribuiti anche altri colpi

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Dovrà rispondere di tentato furto aggravato, furto aggravato, ricettazione e possesso ingiustificato di strumenti di effrazione. Il giovane, un ventenne di origini nordafricane, è stato colto in flagranza di reato mentre stava tentando di rubare all’interno di un’auto. E’ stato arrestato dai carabinieri della compagnia di San Giovanni: a lui infatti sono stati attribuiti anche altri colpi commessi nei giorni scorsi.

I carabinieri sono intervenuti sulla scia di una telefonata arrivata alla Centrale operativa della compagnia che segnalava movimenti sospetti in una delle vie principali di San Giovanni. Giunti sul posto hanno intercettato e bloccato il giovane che stava tentando di fuggire. Per la fretta non era riuscito a portare via alcun oggetto dall’auto.

Portato in caserma i militari hanno notato che il giovane somigliava a colui che, entrato all’interno di un negozio di abbigliamento ed approfittando di un momento di distrazione delle commesse, era riuscito a rubare un piumino di alta moda, del valore di oltre mille euro ed fuggire a bordo di una bici elettrica, dileguandosi in pochi attimi. La perquisizione nella sua abitazione di Figline ha dato esito negativo ma non quella all’interno di una roulotte poco lontana dal centro: qui il giovane aveva nascosto il piumino e una bicicletta elettrica del valore di circa 5.000 euro, di cui non è stato in grado di giustificare il possesso, motivo per cui è stato denunciato per ricettazione, e un coltello a serramanico, con la punta della lama spezzata, utilizzato con molta probabilità quale strumento di effrazione.

Il piumino è stato restituito al legittimo proprietario mentre sono in corso ulteriori accertamenti per risalire al proprietario della bicicletta: basandosi sul seriale della batteria gli investigatori stanno vagliando le denunce presentate negli ultimi mesi, ed hanno anche interpellato il costruttore.

 

Articoli correlati