19, Agosto, 2022

Sciopero generale dell’8 marzo, possibili disagi soprattutto a trasporti e scuole

Più lette

In Vetrina

Martedì 8 marzo nel segno dello sciopero: le organizzazioni sindacali di base Usb (Unione Sindacale di Base), Cub (Confederazione Unitaria di Base) e Cobas (Confederazione dei Comitati di Base) hanno proclamato uno sciopero generale nazionale di tutte le categorie pubbliche e private per l’intera giornata di martedì 8 marzo. Le sigle protestano, tra le altre cose, “contro la violenza sulle donne e le discriminazioni e molestie sui posti di lavoro, contro la disparità salariale, per favorire la diffusione dei centri antiviolenza, per la difesa al diritto di sciopero, per la difesa della legge 194 e per il diritto all’autodeterminazione”.

I maggiori disagi sono attesi nel settore del trasporto e in quello scolastico. 

Per quanto riguarda i trasporti pubblici, i bus di Autolinee Toscane potrebbero subire ritardi o cancellazioni di corse a causa dello sciopero generale di 24 ore del settore pubblico e privato, indetto CUB Trasporti e COBAS Lavoro Privato. Durante lo sciopero sono previste due fasce orarie di garanzia del personale viaggiante in cui il servizio sarà garantito, differenti in ogni provincia della Toscana. Per quanto riguarda l’area intorno al Valdarno:
– Firenze extraurbano dalle 4.15 alle 8.15 e dalle 12.30 alle 14.30.
– Arezzo dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 12.30 alle 15.30.
Fuori da queste fasce di garanzia la regolarità del servizio dipenderà dal grado di adesione allo sciopero. La percentuale di adesione all’ultimo sciopero ad Autolinee Toscane del 4 febbraio 2022, cui aderirono COBAS Lavoro Privato, Usb e FAST Slm Confsal, fu del 22,72%.

Sul fronte dei treni, invece, dalle ore 00.00 alle ore 21.00 di martedì 8 marzo è stato indetto lo sciopero nazionale del personale del Gruppo FS Italiane. Per i treni regionali sono garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 (come da Orario ufficiale Trenitalia e www.trenitalia.com). L’agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione.

Infine, per le scuole, per l’intera giornata dell’8 marzo è previsto uno sciopero generale nazionale proclamato da Slai Cobas per il Sindacato di classe, USB, Confederazione CUB, Confederazione Cobas, Unione Sindacale Italiana – USI CIT (Parma), SGB, S.I. Cobas. In base all’adesione allo sciopero potranno verificarsi disagi diversi da scuola a scuola.

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati