30, Giugno, 2022

Sant’Alessandro è il patrono di Figline e Incisa, la festa patronale è il 6 giugno

Più lette

In Vetrina

Una delibera del Commissario prefettizio ha sancito il santo protettore del nuovo Comune unico: è Sant’Alessandro, che era patrono di Incisa. Pertanto venerdì 6 giugno sarà giornata di festa

Il Comune unico di Figline e Incisa avrà come santo protettore Sant'Alessandro. Lo ha stabilito il Commissario prefettizio con una delibera che fissa il patrono in base alla sede legale del Comune, che è stata stabilita ad Incisa: e dunque, il santo protettore è quello che era di Incisa, e non San Romolo, che era di Figline.

La delibera individua nel 6 giugno la festività patronale ai soli fini civili. Pertanto venerdì 6 giugno sarà giornata di festa per celebrare Sant’Alessandro, con sospensione delle attività lavorative. Sarà comunque facoltà della prossima Amministrazione comunale avviare un percorso storico per l’individuazione di un eventuale altro santo patrono.

Ieri il commissario prefettizio ha deliberato anche l’adesione del nuovo Comune unico ad Anci, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani nata con l’obiettivo di promuovere iniziative per diffondere la conoscenza delle istituzioni locali, accrescere l’educazione civica dei cittadini e la loro partecipazione alla vita della municipalità

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati