05, Ottobre, 2023

Sabato la giornata nazionale del Parkinson, il summit all’ospedale San Donato

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Anche l’Apar Valdarno sarà protagonista del convegno organizzato al presidio di Arezzo: l’iniziativa “Pro-Muovi-Amo la Ricerca”, che si potrà seguire anche su Valdarnopost

Promuovere la ricerca, ma anche l'associazionismo, il movimento, le attività fisiche e non solo. Il senso della giornata di sabato è multiplo: si celebra la sesta edizione della Giornata nazionale del Parkinson. E l'appuntamento è all'ospedale San Donato di Arezzo, con l'evento "Pro-Muovi-Amo la Ricerca". 

Sarà presente anche l'A.Pa.R. Valdarno, da anni in prima linea per promuovere attività in favore dei pazienti affetti da Parkinson, e delle loro famiglie. Corsi di attività fisica, danzaterapia, persino la cantoterapia, novità degli ultimi mesi. E poi incontri, attività informative, e la pubblicazione del giornalino periodico "Apar News". 

L'Associazione ha sede a Montevarchi, alla Bartolea. Raggruppa alcune decine di associati, di Montevarchi e di altri comuni del Valdarno che seguono le varie attività, e coinvolgono spesso anche le loro famiglie. Perché affrontare le difficoltà della malattia significa percorrere una strada in salita, per il malato e per chi gli sta intorno. 

Di questi problemi, ma anche delle prospettive della ricerca, e dei benefici di tutta una serie di attività per il paziente affetto da Parkinson, si parlerà sabato pomeriggio, a partire dalle 15, all'auditorium del San Donato di Arezzo. Previsti gli interventi, tra gli altri, del presidente di Apar, Flora Carlini, e del responsabile valdarnese, Andrea Guido Checcacci. Presenti anche il Direttore Asl8, Enrico Desideri, e l'Arcivescovo Riccardo Fontana. 

Grazie alla collaborazione di Angiolino Guerrini, il convegno si potrà seguire attraverso una serie di aggiornamenti in diretta su Valdarnopost: sull'homepage sarà a disposizione un apposito link.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati