20, Aprile, 2024

Ritrovata la refurtiva dei furti di Faella: dopo un inseguimento in autostrada i ladri abbandonano l’auto e fuggono a piedi

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I responsabili dei furti avvenuti nella notte tra domenica e lunedì a Casariccio e Il Pino erano stati intercettati a Figline dai carabinieri della compagnia di San Giovanni, a bordo dell’auto rubata. Partito l’inseguimento in autostrada, arrivato fino a Orvieto: qui i ladri hanno abbandonato la macchina e sono scappati a piedi

È stata recuperata dai carabinieri, dopo un inseguimento in autostrada, la macchina rubata nella notte tra domenica e lunedì scorsi, nella località Il Pino che, insieme a Casariccio, due piccole località alle porte di Faella nel comune di Castelfranco Piandiscò, era stata visitata dai ladri.

La fuga dei malviventi a bordo dell'auto rubata, una Alfa Romeo Giulietta bianca, non è passata inosservata: a Figline sono stati intercettati da una pattuglia dei carabinieri della compagnia di San Giovanni, che ha intimato loro di fermarsi. Ne è nato un inseguimento in autostrada, poi all'altezza di Orvieto i ladri hanno abbandonato l'auto e sono scappati a piedi.

Oltre all'auto rubata, a bordo c'era ancora ancora tutta la refurtiva: soldi, portafogli, gioielli portati via nella notte dalle case, mentre i proprietari dormivano nei loro letti. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati