16, Agosto, 2022

Ricci verso il ballottaggio: “Escluso ogni apparentamento”

Più lette

In Vetrina

La coalizione che appoggia Paolo Ricci ha deciso: non chiederà aiuto a nessuno, nemmeno a Francesco Maria Grasso. “Rischierebbe di disorientare i nostri elettori”. Avanti verso il ballottaggio con lo stesso schieramento

Non ci sarà alcun apparentamento, nelle file del centrosinistra. Lo afferma oggi, dopo 24 ore di silenzio stampa e una riunione fiume con tutti i componenti della coalizione, il candidato sindaco Paolo Ricci. Al ballottaggio scenderà in campo la stessa formazione, nel tentativo di rincorrere la candidata del centrodestra Chiassai che parte in vantaggio. 

"Lo scorso 5 giugno gli elettori hanno espresso il loro volere scegliendo il sottoscritto per rappresentare le istanze del centro sinistra – si legge nella nota di Ricci – i montevarchini hanno lanciato un messaggio ben chiaro che, con umiltà, abbiamo l’obbligo di ascoltare. Il nostro elettorato è rimasto colpito dalle vicende dei mesi scorsi dove, troppe volte, la polemica ha prevalso sui contenuti e sull’attenzione verso i problemi. Questa divisione ha, indubbiamente, portato un vantaggio alla candidata dello schieramento di centrodestra".

Il 'no' all'apparentamento è però netto. "Credo che un apparentamento con altre liste, di centro sinistra, rischierebbe di disorientare ulteriormente i nostri elettori ed è per questo che lo escludo sin d’ora". Esclusa ogni possibilità, dunque, compresa quella di chiedere a Francesco Maria Grasso di 'salire a bordo'. 

"Detto questo – aggiunge Ricci – penso che sia giunto il momento di porre fine alle discussioni, riconoscere gli eventuali errori reciproci e lavorare per ricompattare gli elettori del nostro mondo, per scegliere le migliori competenze e favorire il ricambio generazionale. Il nostro elettorato ci chiede un percorso chiaro, che sia trasparente e basato sui contenuti. Ecco perché voglio guidare questo percorso con serenità e convinzione, garantendo il buongoverno del centro sinistra a Montevarchi nei prossimi cinque anni".
 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati