19, Giugno, 2024

RFI installa un nuovo sistema di segnalamento ferroviario nel nodo di Firenze. Modifiche alla circolazione

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Modifiche alla circolazione ferroviaria sulle linee Firenze – Roma e Faentina nel weekend del 27 e 28 novembre prossimi per l’installazione di nuove tecnologie nel nodo di Firenze. Rete Ferroviaria Italiana attiverà infatti nella stazione Firenze Campo di Marte, nella notte fra sabato e domenica di quel fine settimana, il nuovo Apparato Centrale Computerizzato Multistazione (ACCM). Si tratta di uno dei sistemi più avanzati e tecnologici al mondo nel settore del segnalamento ferroviario che controllerà la circolazione tra Rovezzano, Campo di Marte e Statuto.

“Tra i benefici portati da questa nuova tecnologia di ultima generazione – spiega RFI in una nota – l’incremento dell’affidabilità dell’infrastruttura e una migliore gestione del traffico dei treni in termini di standard di regolarità e puntualità. Benefici previsti anche nei processi di manutenzione dell’infrastruttura, grazie a sistemi informatici di diagnostica predittiva che consentono di individuare preventivamente un eventuale guasto, riducendo così l’insorgenza di avarie improvvise. A questa attivazione di ACCM ne seguiranno altre nei prossimi anni, sempre nell’area fiorentina, con l’obiettivo di coprire l’intero nodo ferroviario”.

L’investimento complessivo è stato di circa 40 milioni di euro. Per consentire l’attivazione dell’ACCM è prevista la riprogrammazione dei servizi ad alta velocità e di quelli regionali.

I treni ad alta velocità:

Dalle 20 di sabato 27 alle 8 di domenica 28 novembre i treni Alta Velocità non circoleranno tra Firenze e Roma. I treni da/per Milano/Venezia verranno limitati a Firenze e Bologna, mentre alcuni verranno cancellati intero percorso. Un treno verrà deviato da Firenze via Pisa – Grosseto – Roma.
Dalle ore 8.00 alle ore 10.00 di domenica 28 novembre i treni Alta Velocità circoleranno sulla linea convenzionale con aumento di tempi di percorrenza di circa 30’. I primi treni da Roma arriveranno a Firenze intorno alle 9.30.

I treni regionali:

Dalle ore 23 di venerdì 26 fino alle ore 20.00 di sabato 27 novembre i treni della linea Faentina (via Vaglia) saranno tutti attestati a Firenze SMN anziché a Firenze Campo Marte.
Dalle ore 20.00 di sabato 27 alle ore 8.00 di domenica 28 novembre scatteranno una serie di modifiche:
– Firenze: saranno cancellati i servizi tra Firenze Rifredi e Firenze Campo Marte,
– Arezzo/Valdarno: i Regionali da e per Arezzo ed il Valdarno saranno limitati a Pontassieve o Figline,
– Mugello Faentina: i Regionali nella relazione Faenza-Firenze saranno limitati a Borgo San Lorenzo o subiranno modifiche di orario,
– Mugello Borgo San Lorenzo: i Regionali tra Borgo San Lorenzo e Firenze (via Vaglia) cancellati e integrati con bus, mentre quelli tra Borgo San Lorenzo e Firenze (via Pontassieve) saranno limitati a Pontassieve.

Durante l’interruzione dalle 20.00 di sabato alle 8.00 di domenica 28 novembre sarà attivo un servizio di autobus sostitutivi tra le stazioni di Figline Valdarno, Pontassieve, Borgo San Lorenzo e Firenze SMN (fermata a piazzale Montelungo o piazza Bambine e Bambini di Beslan). Il servizio sostitutivo con bus potrebbe subire allungamenti dei tempi di percorrenza a causa delle deviazioni dovute alla Maratona di Firenze. I sistemi di vendita delle imprese ferroviarie sono stati aggiornati con la nuova offerta ferroviaria.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati