29, Novembre, 2022

Raccolta e smaltimento di rifiuti, interrogazione di Camiciottoli: “Rincari e inefficienze, il comune si attivi”

Più lette

In Vetrina

Una interrogazione in Consiglio comunale per chiedere al sindaco e all’amministrazione di attivarsi per il miglioramento del servizio di gestione dei rifiuti. A presentarla è stato, nell’ultima seduta, il consigliere Fabio Camiciottoli, di Avanti Montevarchi – Europa Verde. “Si registra il costante e crescente malumore che si riscontra nei cittadini in merito al sistema di spazzamento, raccolta e smaltimento dei rifiuto, ritenuto in termini di efficienza e qualità non altezza; e si registrano anche importanti aumenti che, anche per effetti di scelte tecniche e politiche in merito alla tipologia dei servizi, si sono ritrovati i cittadini a pagare. Un aumento che non solo sta creando non pochi problemi alle famiglie, ma ha aumentato la consapevolezza di tutti i limiti di un servizio non efficace”.

“Per molti cittadini – continua Camiciottoli – i cassonetti spesso risultano non ben funzionati e poco svuotati e lo spazzamento non viene effettuato come dovrebbe perché molte parti della città non risulterebbero ben pulite e tenute. I cittadini segnalano e si lamentano anche rispetto alle mancate risposte, in termini di risoluzione delle problematiche, relative alle segnalazioni effettuate tramite gli strumenti messi a disposizione del Comune”.

Il consigliere di opposizione suggerisce di “attuare forme sempre più decise di coinvolgimento dei cittadini sia per il corretto smaltimento sia per migliorare le forme di controllo. Da questo punto di vista è auspicabile e necessario divulgare ai cittadini se, quando e come vengono effettuati i vari servizi”. Camiciottoli quindi sollecita l’Amministrazione e il sindaco “ad effettuare specifiche campagne d’informazione rivolte alla popolazione sia di sensibilizzazione che di divulgazione dei servizi effettuati”. Inoltre, chiede di conoscere “chi sono i soggetti del Comune dedito al Controllo sui servizi e come vengono effettuati gli stessi”, e di “mettere a disposizione un report riepilogativo rispetto ai controlli effettuati, ai riscontri ottenuti e alle conseguenti azioni intraprese”; infine, chiede di sapere “se l’Amministrazione possiede un quadro puntuale di quando – i giorni – le singole strade vengono pulite e i singoli cassonetti svuotati”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati