06, Ottobre, 2022

Raccolta differenziata: ottimi risultati per il 2019. Salvi: “Montevarchi punta al traguardo del 65%”

Più lette

In Vetrina

L’assessore Salvi: “I dati della raccolta differenziata premiano la strategia adottata dal comune di Montevarchi”. Nel 2019 un 12,88% in più rispetto al 2018. “Raggiungeremo l’obiettivo prefissato del 65%”

Un ottimo andamento per la differenziata a Montevarchi che nel dicembre 2019 raggiunge il 52,86%. Ma l'amministrazione comunale punta ancora più in alto con nuovi progetti e metodi per arrivare al tanto agognato 65%. A parlarne è stato l'assessore all'ambiente Angiolo Salvi durante una conferenza stampa, in cui ha presentato i dati relativi al 2019 e affrontato molti argomenti a tema rifiuti.

"Il Comune è molto soddisfatto per la raccolta dei rifiuti – esordisce l'assessore Salvi – un percorso che è iniziato nel 2018 con la scelta dell'amministrazione di effettuare il servizio di raccolta stradale ad accesso controllato per tutte le attività domestiche e la raccolta presso le aziende del territorio. Questo progetto ha fatto sì che nel dicembre 2019 raggiungessimo la soglia del 52,86% di raccolta differenziata, mentre a dicembre 2018 era del 39,98%. Con un incremento del 12,88%, passando da 5000 tonnellate di differenziata a 7207 tonnellate, il modello scelto sta dando risultati molto positivi."

"Siamo partiti a marzo 2019 con 42 postazioni stradali ad accesso controllato per poi aggiungerne altre 60 tra ottobre e dicembre – afferma Salvi – il progetto prevede circa 280 postazioni, ma già con quelle presenti possiamo dire che la scelta progettuale è ben orientata al raggiungere il traguardo del 65%. L'installazione dei nuovi cassonetti, che per ora sono presenti a Montevarchi nord, Pestello, Ginestra, Noferi, Chiantigiana, Ricasoli, Moncioni e Sant'Andrea proseguiranno nella zona che va da Montevarchi centro verso Levane per poi concludersi nelle zone di Levane."

"Un risultato straordinario per Montevarchi, che non aveva mai avuto dati così importanti per la differenziata – dice Salvi – sono emerse alcune criticità nelle isole ecologiche, come il blocco del cassonetto dell'indifferenziato o sacchetti abbandonati fuori dai cassonetti; tuttavia, il dato emerso è che molti cittadini si devono abituare al nuovo servizio di raccolta, perché finora non avevano mai fatto raccolta differenziata e compiono degli errori. Su questo aspetto ci lavoreremo tramite incontri con i cittadini, informazione e incentivi per la raccolta differenziata. Abbiamo davvero bisogno della collaborazione del cittadino, parte fondamentale per la riuscita di una buona raccolta differenziata."

"Approfitto, difatti, per fare un appello proprio ai cittadini di Montevarchi – continua Salvi – rinnovo e chiedo a tutti coloro che hanno ricevuto le tessere 6card e ancora non le hanno attivate di farlo al più presto, perché dal prossimo mese inizieremo la ristampa dei nuovi iscritti alla Tari e stamperemo e riconsegneremo le tessere per coloro che anno scorso hanno dichiarato di non averle ricevute. Al momento nessuna preoccupazione per chi non avesse ancora le tessere, i cassonetti rimarranno ancora aperti tramite pulsante, ma sarà una situazione temporanea."

"Finisco affermando che siamo sempre in contatto con il gestore per risolvere difficoltà e sperimentare nuove soluzioni – conclude Salvi – tra queste vi è l'impatto visivo-ambientale delle postazioni di prossimità nelle frazioni e un piano di spazzamento per permettere una pulizia migliore nella zona antistante lo stadio, quest'ultimo sarà effettuato in senso alterno tra una settimana e l'altra come segnalato nella cartellonistica."

 

 

 

Articoli correlati