11, Agosto, 2022

Piero Caramello: “Lascio il Movimento 5 Stelle, in totale disaccordo con le decisioni dei vertici”

Più lette

In Vetrina

Non si fermano le uscite dal Movimento 5 Stelle valdarnese. Uno dei due consiglieri di Figline Incisa, Caramello, lascia ma ribadisce: “Proseguiremo la nostra attività politica all’interno del Consiglio Comunale, con l’obiettivo di tutelare i nostri principi ispiratori, che sono rimasti inalterati”

Continuano le prese di posizione da parte di consiglieri di M5S e continuano anche le uscite dal movimento dopo l'espulsione del deputato Massimo Artini. Se il capogruppo di Figline Incisa Lorenzo Naimi continua la propria esperienza politica nel gruppo, Piero Caramello invece lascia " in totale disaccordo con le decisioni dei vertici”.

Caramello esprime tutto il proprio dissenso "per le modalità che hanno portato alla costituzione del “direttorio”, organo inesistente nel “non statuto” del Movimento 5 Stelle. Ma anche per un modo di fare politica che non ha come fine quello di proporre una reale alternativa, ma solo quello di urlare la propria opposizione senza proposte concrete ed applicabili. La tanto decantata democrazia della rete è diventata un’utopia,  sostituita da scelte autoritarie".

"Nelle ultime settimane abbiamo assistito a decisioni che assomigliano a rese dei conti personali, con l’unico fine di eliminare chi ha idee diverse rispetto ai vertici ed al loro dominio sul Movimento 5 Stelle. Basta pensare a come è stata decisa l’espulsione di due deputati: senza la minima consultazione del gruppo parlamentare, senza possibilità di difesa, con una votazione unica che accomuna due persone e quindi in spregio ai più elementari principi di correttezza giuridica. Un atto di giustizia sommaria, un killeraggio politico. Questa è democrazia dal basso? Nemmeno nei peggiori partiti, che combattiamo da anni, si è mai assistito alla nomina di un “direttorio” per acclamazione", sottolinea Piero Caramello.

"Chi rappresentano i 5 eletti a dirigere il Movimento? Come si può parlare di democrazia dal basso e poi nominare un “direttorio”? I principi fondanti del Movimento sono stati azzerati e l’unico interesse pare essere la quantità di contatti che si riesce ad ottenere sul Blog. Insieme al gruppo di cittadini di Figline e Incisa Valdarno abbiamo deliberato all’unanimità l’uscita dall’organizzazione politica denominata “Movimento 5 Stelle – Beppe Grillo.it”.

Infine Piero Caramello parla dei suoi obiettivi futuri:

"Proseguiremo la nostra attività politica all’interno del Consiglio Comunale, con l’obiettivo di tutelare i nostri principi ispiratori, che sono rimasti inalterati. 'Uno vale uno', 'sostenibilità economica ed ambientale', 'democrazia dal basso e partecipata', 'legalità',  rimangono i principi a cui ci ispireremo e chiamiamo i cittadini a raccolta intorno a queste idee. Assicuriamo l’impegno per l’attuazione del programma con il quale siamo stati eletti e un confronto diretto e costante con la cittadinanza, con l’obiettivo di costituire un nuovo progetto politico che riprenda e porti avanti gli ideali traditi dal M5S".

Articoli correlati