29, Settembre, 2022

Pendolari, altra mattinata di caos. Guasto sulla linea fra Valdarno e Arezzo, ritardi anche di un’ora

Più lette

In Vetrina

È iniziata con una mattinata di ritardi e caos nelle stazioni, la settimana dei pendolari valdarnesi. Una serie di problemi di cui, tra l’altro, i viaggiatori hanno lamentato le scarse e confuse informazioni ricevute alle stazioni e sulla app. I primi ritardi si sono verificati già dalle 7 del mattino, segnalati intorno ai 15 minuti.

Poi intorno alle 7.30 alla stazione di Figline sono arrivati due treni diretti a Firenze: entrambi fermi, con i viaggiatori incerti su quale salire, visto che non c’era chiarezza su quale sarebbe partito per primo. “Partire presto per arrivare tardi e fare le corse fra un treno e l’altro sperando di beccare quello che parte… è tutta una barzelletta. Assessore assente. Sinceramente si prende il treno per andare a lavoro e non si usa l’auto. Mah fate veramente schifo”, commentano i pendolari sulla pagina facebook del Comitato. “Prima dicono di scendere e salire sull’altro treno… poi quando scendi di nuovo e ritorni sul primo treno perché capisci che quello non va in centrale ti dicono pure che se continuiamo a andare da un treno all’altro non partiamo mai!”.

Sulla app di Trenitalia compare una bizzarra spiegazione ai ritardi di alcuni treni della mattinata, imputati a “eccezionale affluenza viaggiatori”.

Tra le numerose segnalazioni sulla pagina facebook del Comitato, molte riguardano anche l’instradamento sulla linea Lenta di alcuni treni utilizzati dai pendolari, che normalmente dovrebbero percorrere la Direttissima: fra questi il Regionale 4070 che, secondo le testimonianze dei viaggiatori, da una settimana è sistematicamente spostato in Lenta.

Alle 8.45 arriva poi la comunicazione di un guasto sulla linea Arezzo-Valdarno da parte di RFI, con traffico ferroviario rallentato. Il risultato finale (il ripristino è avvenuto dalle 9.35) è di ritardi fino a 55 minuti per 30 treni Alta Velocità (di cui 14 inviati su linea convenzionale) e 10 treni Regionali, oltre a 1 Regionale limitato.

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati