28, Settembre, 2022

Pd e Avanti Montevarchi donano il gettone di presenza alla Asl. Appello al sindaco per nuove misure

Più lette

In Vetrina

Le due forze politiche di opposizione intervengono in merito ai provvedimenti relativi all’emergenza coronavirus

Saranno devoluti all'Ospedale del Valdarno attraverso la Ausl Sud Est, i gettoni di presenza dei consiglieri comunali del Partito Democratico e di Avanti Montevarchi. Lo hanno reso noto i due gruppi, che nel frattempo hanno anche lanciato nuovi appelli al sindaco Silvia Chiassai Martini. 

"Mentre in Toscana si attende a giorni il picco dell'epidemia – scrive il Pd in una nota – con assoluto spirito costruttivo e di servizio alle istituzioni e consapevoli delle difficoltà del momento che stiamo vivendo, chiediamo al Sindaco di Montevarchi di sospendere per il periodo dell'emergenza il mercato settimanale e ogni altra forma di commercio ambulante. Chiediamo, inoltre, di vietare l'accesso a tutti i giardini e parchi pubblici della città e destinare ogni risorsa della Polizia municipale a presidiare costantemente il territorio per richiamare tutti al rispetto delle regole di emergenza, come fatto già fin da subito dai Comuni vicini". 

"Inoltre proponiamo anche che i 19mila euro appena destinati alla promozione delle attività della Giunta siano ridestinati all'acquisto di dispositivi certificati in grado di proteggere realmente tutti gli operatori a rischio dalle situazioni di contagio da Covid-19 e alla sanificazione di scuole e uffici e spazi pubblici. Come ha dimostrato la Conferenza dei Sindaci del Valdarno in queste ore, è possibile reperire, facendo riferimento alle tante Aziende valdarnesi, presidi sanitari sicuri e funzionali. Nel nostro piccolo, i Consiglieri comunali del Pd hanno deciso di devolvere il proprio gettone di presenza in Consiglio comunale del primo trimestre di quest'anno al conto corrente dedicato all'emergenza della Asl Sud-Est".

Dal canto suo, Avanti Montevarchi ha commentato: "Polemiche inutili e artificiose create solo per uno scampolo di visibilità oggi sono altamente nocive e da condannare. Continuano le segnalazioni su persone che non sembrano aver compreso i divieti. Non abbiamo invece chiaro quello che l’Amministrazione Comunale sta facendo in questo campo. Chiediamo alla Giunta di informare quotidianamente la cittadinanza sui controlli fatti e la situazione che si presenta, e che di conoscere il calendario esatto, nei diversi settori della città, delle operazioni di sanificazione asserite nei social ma mai pubblicate espressamente. Chiediamo infine di sapere se e quante azioni sono necessarie, giornalmente per assistere anziani, famiglie bisognose e con problemi particolari". 

"Riteniamo che questa comunicazione ai cittadini sia essenziale per capire quanto l’Amministrazione sta facendo quotidianamente visto e considerato che sembrano essere altre le priorità. Ribadiamo che spetta alle Autorità sanitarie operare per mettere in condizioni l'Ospedale della Gruccia di affrontare le evenienze future a cominciare dalla messa in sicurezza degli operatori sanitari. Data la particolarità e gravità della crisi, le tante necessità economiche nuove, si sono aperti conti correnti per raccogliere contributi. I nostri consiglieri comunali Camiciottoli e Ricci hanno già disposto il versamento dei loro gettoni di presenza alla ASL. Rinnoviamo l’invito ai consiglieri comunali di Montevarchi a fare altrettanto e al Sindaco e assessori di versare in solidarietà almeno la metà della loro indennità del mese di marzo. Chi ha intenzione di contribuire può versare sul contro della Azienda Sanitaria con IBAN IT81T0103014217000001128461. Causale "Emergenza coronavirus donazioni Ospedale Valdarno". 

 

 

Articoli correlati