20, Maggio, 2022

Nuova RSA “La Tabaccaia” nel Comune di Laterina Pergine: i sindaci del Valdarno dicono “Si”

spot_img

Più lette

La Conferenza dei sindaci del Valdarno ha dato parere favorevole per la realizzazione di una RSA, da 80 posti, nell’area della ex Tabaccaia di Laterina, una struttura adesso fatiscente e dismessa da metà degli anni ’80. Il sindaco di Laterina Pergine Simona Neri ha espresso subito la propria soddisfazione.

Sindaco Simona Neri: “Non nascondo la mia personale soddisfazione. In passato il nostro comune non aveva mai ospitato una struttura di questo tipo e quindi mai era stato offerto un servizio così importante. Per la prima volta quindi ospiteremo una nuova struttura da 80 posti con la quale si va a colmare una cronica carenza di posti nel nostro territorio che è la causa di lunghe liste di attesa o, peggio, della ‘delocalizzazione’ dei nostri anziani in strutture che si trovano fuori dal distretto sanitario Valdarnese, con comprensibile disagio per gli stessi utenti e per le famiglie costrette a percorrere chilometri per incontrare il proprio caro. Inoltre, questo intervento riqualifica l’accesso al nostro capoluogo andando a recuperare, senza il consumo di nuovo suolo, la vecchia tabaccaia, inutilizzata da circa 40 anni ridotta da tempo ad un rudere fatiscente e riproponendo una struttura nuova ma con le stesse caratteristiche architettoniche. La tabaccaia, che nel tempo ha rappresentato un luogo di lavoro per intere famiglie del territorio, tornerà ad offrire un servizio fondamentale per i cittadini del nostro Comune ma sarà capace anche di creare tanti nuovi posti di lavoro.”

Il progetto presentato, da parte privata, al Comune di Laterina Pergine Valdarno prevede la riqualificazione dell’area attraverso la sostituzione edilizia del volume esistente ed il recupero ambientale, eliminando una situazione di degrado architettonico, ambientale e funzionale presente da tempo in un’area ai piedi del centro storico di Laterina: l’area infatti è dismessa dalla metà degli anni ’80 dopo la crisi della coltura e lavorazione del tabacco che ha portato alla definitiva chiusura dell’essiccatoio.

Non solo. La realizzazione di una struttura, punto di riferimento e richiamo per l’accoglienza di anziani non autosufficienti, a supporto del servizio assistenziale locale e non e la formazione di figure professionali necessarie per la gestione della RSA sono, secondo l’Amministrazione comunale di Laterina Pergine, occasione di sviluppo socio-economico e di rilancio occupazionale.

 

 

 

 

Articoli correlati