07, Dicembre, 2022

Eccidi di Santa Lucia e Festa della Liberazione: in programma tre eventi

Più lette

In Vetrina

Il 25 aprile non perde di valore al tempo del Covid-19: Il primo appuntamento, come sempre insieme a San Giovanni, sar sabato 24 aprile alle ore 9.30 in memoria dellEccidio di Santa Lucia

Il Comune di Cavriglia non rinuncia alla celebrazione del 25 aprile, Festa della Liberazione e, nel rispetto delle norme anti assembramento,  ha realizzato un calendario di eventi all’insegna della Memoria e del Ricordo, valori fondanti della comunità cavrigliese.

Il primo appuntamento, come sempre insieme a San Giovanni, sarà sabato 24 aprile alle ore 9.30 in memoria dell’Eccidio di Santa Lucia. Alla cerimonia saranno presenti Leonardo degl’Innocenti o Sanni, Sindaco di Cavriglia, Valentina Vadi, Sindaco di San Giovanni Valdarno e il presidente dell’Anpi Valdarno Giuseppe Morandini. Mancherà la consueta partecipazione delle scuole valdarnesi a causa della pandemia.

Seguiranno il 25 aprile due appuntamenti: alle 11 sarà deposta una corona di fiori dalla Giunta comunale al monumento dei caduti della Resistenza a Castelnuovo dei Sabbioni, in memoria delle vittime civili di Cavriglia; alle 21 sarà proiettato nella pagina Facebook del Comune di Cavriglia il documentario “Nikolaj Bujanov: un capriccio italiano”. A Bujanov, tra l'altro, è dedicato un cippo commemorativo a Cavriglia.

“Da oltre un anno la nostra vita è stata stravolta – spiega il Sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni.”Dobbiamo confrontarci con un nemico tanto invisibile quanto pericoloso, e le nostre esistenze sono forzatamente mutate così come le abitudini. Ma non dobbiamo rinunciare mai ad evidenziare i nostri valori, i nostri vessilli, la nostra Memoria.   Il 25 aprile è una data nella quale non possiamo rimanere in silenzio ed ecco dunque che nel rispetto delle norme, ricorderemo tutti i nostri caduti e ribadiremo ancora i valori dell'intera Comunità.”

 

Articoli correlati