09, Agosto, 2022

Terza corsia, a fine anno i lavori nel tratto rignanese. Autostrade: “Quattro anni di cantiere, monitoraggio costante su rumore”

Più lette

In Vetrina

L’incontro con il Sindaco Daniele Lorenzini e l’ingegner Antonio Raschill di Autostrade si tenuto online. Chiariti alcuni passaggi chiave, come quello relativo alle barriere fonoassorbenti: perch dai cittadini vengono precise richieste su questo fronte, ed partita anche una raccolta firme

Partiranno alla fine del 2021 i lavori di realizzazione della terza corsia nel tratto che attraversa il comune di Rignano: un tratto lungo 3,9 chilometri, che comprende la nuova galleria del San Donato per la direzione sud (le due esistenti saranno invece entrambe destinate alla corsia nord) e un nuovo viadotto. L'annuncio dei tempi è stato dato dall'ingegner Antonio Raschillà che, per Autostrade per l'Italia, ha partecipato all'incontro online voluto dall'Amministrazione comunale di Rignano per fare chiarezza, anche alla luce delle tante richieste dei cittadini. 

 

"In questi mesi – ha spiegato l'ingegnere – sono già partiti alcuni interventi preparatori: si tratta di lavori di disboscamento e di verifica ed eventuale bonifica bellica nei terreni che saranno destinati ad ospitare il cantiere della terza corsia. Questi lavori termineranno in autunno. L'appalto vero e proprio inizierà in seguito, quindi a fine 2021, e durerà nel complesso circa quattro anni e mezzo". 

Particolare attenzione, durante l'incontro, è stata posta al tema del rumore. "Il progetto – ha spiegato l'ingegnere – prevede la posa di 1,6 chilometri di barriere fonoassorbenti, in parte in corten e in parte trasparenti. Da precisare, però, che nell'area vengono effettuati, da progetto, monitoraggi e verifiche sul rumore, che si svolgono sia prima dell'inizio dei lavori, sia durante che dopo: è quanto prescrive la legge. Quindi se necessario il progetto delle barriere potrà essere ulteriormente implementato". 

 

Su questo punto specifico è intervenuto il sindaco di Rignano, Daniele Lorenzini: "Abbiamo una grande sensibilità anche dei cittadini sul tema del rumore. Chi ha visto iniziare i lavori di disboscamento ha espresso particolare preoccupazione proprio su questo fronte, ed è naturale. Tanto che i cittadini hanno dato il via anche ad una raccolta firme per richiamare l'attenzione di Autostrade su questo aspetto e chiedere garanzie. Per questo abbiamo ritenuto importante informarli con questo incontro, in maniera chiara e trasparente, sullo stato di avanzamento del progetto, sui tempi dei lavori e in particolare su quanto previsto per le barriere fonoassorbenti".

"Ricordo – ha concluso Lorenzini – che anche come Amministrazione comunale, in passato, avevamo posto precise richieste su questo aspetto, e ci aspettiamo anche interventi migliorativi del progetto se emergerà un impatto importante per i residenti delle zone vicine al cantiere e alla nuova terza corsia".

I cittadini collegati online hanno posto alcune domande, molte delle quali relative proprio alle preoccupazioni per il disboscamento e il connesso aumento dei rumori, su cui è stato auspicata una particolare attenzione durante l'esecuzione dei lavori. 

A QUESTO LINK SONO VISIONABILI I PROGETTI E IL MONITORAGGIO 

Qui sotto il video dell'incontro.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati