26, Giugno, 2022

Nella ex scuola dell’infanzia Brilli Peri nasce la struttura “Il Piccolo Giglio”

Più lette

In Vetrina

Sabato 29 settembre la festa d’inaugurazione: voluta da don Mauro Frasi, parroco di Santa Maria al Giglio, la nuova struttura ospiterà attività per bambini, giovani e missioni

Sarà inaugurato sabato 29 settembre, con una festa, “Il Piccolo Giglio”, una struttura multifunzionale ricavata negli spazi dell’ex scuola dell’Infanzia Brilli Peri a Montevarchi, storica e molto conosciuta in città e nel quartiere Giglio anche grazie alla direttrice Suor Rosalba. La struttura infatti fu donata dalla Marchesa Elisa Maccarini, mamma di Gastone Brilli Peri, alle suore Calasanziane per il bene della gioventù e in memoria del figlio Gastone, morto nel 1929 durante le prove di un Gran Premio in Libia, per diventare un asilo. E così è stato fino a tre anni fa, quando è stata chiusa dalla cooperativa Maria Teresa Scrilli che la gestiva, dopo che le suore erano già state trasferite nel 2010.

Adesso don Mauro Frasi, parroco della vicina parrocchia di Santa Maria al Giglio, ha deciso di aprirlo con nuovi obiettivi, “per scopi priori della parrocchia e della comunità locale”: ottenuto il comodato d’uso gratuito dalle suore Calasanziane di Firenze per tre anni, la struttura ospiterà attività per bambini, giovani e missioni. Uno spazio condiviso per progetti diversi “e un sogno educativo di far crescere un’opera di bene nel nome di Gastone Brilli Peri con l’aiuto di Dio”, spiega don Mauro.

Il primo piano, dove stavano le suore, sarà dedicato a una casa per la vita comune di famiglie dell’Operazione Mato Grosso e di giovani impegnati per le missioni, oltre a una camera per ospitare gratuitamente familiari di malati presenti all’ospedale della Gruccia, come già la parrocchia del Giglio sta facendo da alcuni anni nella canonica.

Il piano terra sarà invece indirizzato ad ospitare il laboratorio del Centro Missionario Bakonghe e un ampio spazio curato per incontri, doposcuola, merende di quartiere, feste per bambini e famiglie, animate e organizzate dal gruppo di giovani che fanno parte del “Treno di favole”.

Nelle ultime settimane sono stati effettuati dei lavori di manutenzione e riordino necessari dopo che la struttura era stata chiusa e inutilizzata per tre anni, tra cui interventi anche agli impianti tecnici e l’adeguamento di un bagno per disabili. La festa  si svolgerà sabato pomeriggio a partire dalle ore 16: prima la visita ai locali, poi attività e animazione per bambini, a seguire merenda e apericena. Informazioni sulla pagina Facebook del Piccolo Giglio. 

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati