19, Agosto, 2022

“Muoversi & non solo”: le Misericordie gestiscono il trasporto sociale attraverso i privati

Più lette

In Vetrina

Le due amministrazioni di San Giovanni e Cavriglia hanno dato il patrocinio all’iniziativa. Il progetto è promosso da “Evento sociali”, l’azienda nata ad Arezzo nel 2015 che fornisce alle associazioni di volontariato i mezzi attrezzati per il trasporto di disabili, anziani, malati

"Muoversi & non solo": il progetto che ha come referente la Misericordia di San Giovanni e Cavriglia, con il patrocinio dei due Comuni, è promosso da "Eventi sociali", l'azienda nata ad Arezzo nel 2015 che fornisce alle associazioni di volontariato i mezzi attrezzati per il trasporto di disabili, anziani, malati grazie anche alle sponsorizzazioni di aziende del territorio. 

Lorenzo Polvani, Governatore Misericordia San Giovanni e Cavriglia, ricorda i servizi svolti nel 2015, oltre 16.000, e l'importanza di avere aiuti.

"Abbiamo convenzioni con i comuni, sarebbe difficile svolgere i servizi altrimenti. Ci forniranno un Doblò, attrezzato con pedane, sponsorizzato da aziende dei due territori. Questo ci consente di svolgere nel migliore dei modi il nostro servizio".
 

"Dobbiamo incoraggiare la Misericordia in questo tipo di iniziative perchè il volontariato è ormai inserito a pieno titolo nel sistema di protezione sociale della nostra comunità – ha dichiarato Sandra Romei, assessore di San Giovanni – Per questo dobbiamo trovare nuove strade per moltiplicare queste opportunità soprattutto nei microinterventi. Avere mezzi adeguati per le persone diversamente abili è segno di civiltà.
Ringrazio anche il privato che cerca di dare risposte".
 

Paola Bonci, assessore di Cavriglia: "Un ringraziamento alla Misericordia e ad Eventi sociali. Cavriglia ha sempre riconosciuto nella Misericordia una realtà vicina ai cittadini e ai loro bisogni. Ha sempre dato risposte irrinunciabili alla comunità. L'amministrazione riconosce l'importanza del progetto che incrementa la sua presenza sul territorio". 
 

Eventi Speciali: "Cerchiamo di dare risposte efficienti alle associazioni che nel quotidiano si occupano delle categorie più svantaggiate. Eventi sociali dà la possibilità alle aziende e ai commercinati di essere partecipi dell'iniziativa attraverso lo sponsor".  
 

Articoli correlati