02, Marzo, 2024

Montevarchi, il giorno del voto. Cittadini chiamati ad eleggere sindaco e consiglieri comunali

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sono 18.144 i cittadini di Montevarchi chiamati ad esprimersi alle elezioni amministrative di domenica 5 giugno: urne aperte dalle 7 alle 23, nelle 23 sezioni elettorali dislocate su tutto il territorio comunale

Domenica 5 giugno dalle 7 alle 23 urne aperte a Montevarchi per il turno ordinario delle consultazioni per l'elezione diretta del sindaco e del consiglio comunale: essendo un comune con più di 15mila abitanti, è previsto un eventuale turno di ballottaggio, che si svolgerà domenica 19 giugno.



Cinque i candidati a sindaco, supportati da dieci liste in tutto. 
VEDI TUTTI I CANDIDATI NELLO SPECIALE ELEZIONI DI VALDARNOPOST

Sono tre le possibilità che gli elettori avranno davanti, quando apriranno la scheda elettorale:



1) tracciare un segno solo sul candidato sindaco: in questo caso il voto viene attribuito soltanto al candidato sindaco;

2) tracciare un segno solo su una delle liste collegate al candidato sindaco, oppure sia sul candidato sindaco che su una delle liste a lui collegate: in entrambi i casi il voto viene attribuito sia al candidato sindaco che alla lista;

3) esprimere il voto disgiunto, tracciando cioè un segno sul candidato sindaco ed un altro segno su una lista non collegata: in questo caso il voto viene attribuito sia al candidato sindaco che alla lista a lui non collegata.

Il voto al candidato sindaco servirà a determinate chi sarà eletto sindaco: l'elezione al primo turno avverrà se un candidato ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (almeno il 50% più uno); qualora nessun candidato raggiunga questa soglia si tornerà a votare domenica 19 giugno per il ballottaggio tra i due candidati più votati.

Il voto alla lista serve invece a determinare la composizione del Cosnsiglio comunale: l'assegnazione dei seggi (sono 16 a Montevarchi) avviene infatti in proporzione ai voti ottenuti da ciascuna coalizione e da ciascuna lista. Sempre per questo motivo, è possibile anche esprimere una o due preferenze tra i candidati consiglieri della lista prescelta: lo si può fare scrivendone il cognome nelle apposite righe tratteggiate poste al di sotto del contrassegno di lista. In caso l'elettore voglia esprimere due preferenze, queste devono per forza essere per una donna e un uomo (o viceversa), pena l’annullamento della seconda preferenza.

Fac-simile della scheda elettorale









 

Spot TGR da www.rainews.it. "Elezioni comunali 2016: come si vota"

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati