28, Novembre, 2022

Mattinata di caos sulla linea Arezzo-Firenze, rabbia dei pendolari per ritardi e sovraffollamento

Più lette

In Vetrina

“Dalle ore 07:45 sulla linea AV Roma – Firenze in direzione Firenze, il traffico ferroviario è rallentato in prossimità di Rovezzano per un inconveniente tecnico alla linea”: è la comunicazione di RFI per il problema all’origine dei disagi di questa mattina, che hanno coinvolto tanti pendolari valdarnesi. Il problema tecnico, non meglio specificato (tra i pendolari si ipotizza il ghiaccio), ha comportato ritardi anche superiori a un’ora sulla linea aretina, e numerosi problemi per i pendolari valdarnesi, treni deviati sulla lenta e disservizi a cascata fino alle ore 10, treni presi d’assalto dai passeggeri nel tentativo di arrivare in orario al lavoro, con la conseguenza di vagoni sovraffollati.

Rabbia dei pendolari nei messaggi sulla pagina del Comitato Valdarno Direttissima: “Vorrei umilmente far presente a chi confeziona risposte a segnalazioni e proteste che, ormai, più che giustificazioni, spiegazioni, scuse (peraltro sempre tardive), i pendolari attendono SOLUZIONI!”, scrive una pendolare. “E ora ci racconteranno del guasto sulla linea… Della direttissima che ha qualche moscerino fastidioso sui binari… Del fatto che stranamente il 30 novembre ci sono -4 gradi e non se l’aspettavano… E intanto il loro bell’abbonamento se lo sono riscosso. E se la gente arriva tardi a lavorare o a scuola… chissene!”. E ancora: “Ed anche oggi si arriva in orario domani… ma oggi si sa, c è il ghiaccio… Vergogna!”. “Grazie Trenitalia per il servizio reso ai tuoi affezionati pendolari. Eppure la gelata era prevista, non è un evento eccezionale. Mi tremano le vene dei polsi al pensiero di dover affrontare l’inverno e ulteriori ritardi”.

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati