25, Febbraio, 2024

Mancano le condizioni di sicurezza, il mercato non tornerà in centro storico: rimarrà nella sede preferita dagli ambulanti

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il mercato del giovedì mattina di Montevarchi non tornerà in centro storico come aveva deciso l’Amministrazione comunale: l’annuncio ufficiale è arrivato questa mattina, in una conferenza stampa con il sindaco Silvia Chiassai Martini e l’assessore Sandra Nocentini. Presenti anche, in rappresentanza di tutte le associazioni di categoria, Roberta Soldani di Confcommercio e Sara Ballerini di Confesercenti.

I banchi dunque rimarranno in piazza della Repubblica e viale Matteotti, proprio come avevano chiesto negli scorsi mesi gli ambulanti. “La volontà politica di questa Amministrazione – hanno ribadito Chiassai e Nocentini – era di valorizzare il centro storico riportando qui il mercato. L’associazione di categoria degli ambulanti Assidea ha però chiesto un nuovo piano di sicurezza, richiesta che è nelle loro prerogative: ci siamo rivolti alle agenzie preposte che hanno indicato come vincolante il nulla osta dei Vigili del fuoco, ed è proprio questo che invece è mancato”.

Il ‘no’ al ritorno dei banchi in centro è arrivato insomma per ragioni di sicurezza: per come è conformata via Roma, e altre due vie in cui si sarebbe dovuto svolgere il mercato, è impossibile garantire le vie di fuga e soprattutto lo spazio necessario ai mezzi di soccorso per intervenire in caso di emergenza. Dunque parere negativo dei Vigili del fuoco, e senza il nulla osta non si piò avere il piano di sicurezza.

“Di fronte a questioni di sicurezza non possiamo far altro che attenerci alle regole”, hanno ribadito il sindaco e l’assessore, assicurando però che l’attenzione rimane alta sulle necessità del centro storico. E le associazioni di categoria, per questo, hanno presentato una serie di richieste su cui l’Amministrazione si è detta disponibile a lavorare.

A presentare le richieste sono state Soldani e Ballerini: “Chiediamo che venga organizzato un mercatino rionale, a cadenza settimanale, in una delle piazze del centro; che venga allungata l’apertura alle auto di via Roma fino alle 21, da metà settembre e fino a maggio; l’esenzione della Cosap per negozi e pubblici esercizi per i prossimi anni; l’abbassamento del costo o l’introduzione di un’ora gratuita nei parcheggi vicini al centro storico”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati