09, Dicembre, 2022

La lista “Pergine volta pagina” commenta il voto: “Grazie a chi ci ha dato la fiducia. La vittoria del nuovo sindaco è stata risicata”

Più lette

In Vetrina

La lista civica, che aveva candidato a sindaco Matteo Bruni, è intervenuta per commentare il voto delle amministrative di domenica e la vittoria di Simona Neri: “La sua è stata una vittoria risicata che dovrebbe far riflettere. Noi ci impegneremo in una decisa opposizione per i bisogni della popolazione”

La lista civica “Pergine volta pagina”, che aveva candidato a sindaco Matteo Bruni, ha commentato l’esito del voto delle amministrative, vinte da Simona Neri (Centrosinitra) con il 46.69% dei consensi. “Il partito "pigliatutto" di Pergine V.no (PCI, PDS, DS+Margherita, ora PD) è minoranza tra le/gli elettrici/tori del comune: rispetto al 58% delle europee, nello stesso giorno non intercetta – con l'aiuto di SeL e di una lista civetta, "Obiettivo Comune", in realtà espressione sempre del PD – neanche il 47% dei voti”.
 
“Si tratta di una vittoria risicata, praticamente ai punti, che dovrebbe far riflettere i registi – più o meno occulti – dell'operazione che ha portato alla candidatura a sindaca di Simona Neri” – si legge nel comunicato – “Adesso vedremo, nella composizione della giunta, le alchimie che verranno partorite per sistemare nell'esecutivo, magari come vicesindaco, chi aborriva le forze politiche organizzate e che è entrato nel consiglio comunale per il rotto della cuffia”.
 
Per quanto riguarda i propri obiettivi, gli esponenti della lista civica ringraziano “le 779 persone che ci hanno dato la fiducia: garantiamo loro una decisa e intransigente opposizione avverso tutti gli atti e le deliberazioni che ci appariranno in contrasto con le aspettative ed i bisogni della popolazione”.
 

 

Articoli correlati