19, Giugno, 2024

L’Arno in piena e la paura: 55 anni fa l’alluvione che colpì il Valdarno prima ancora di Firenze

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Era la notte fra il 3 e il 4 novembre del 1966, quando il Valdarno fu attraversato, prima di Firenze, dall’ondata dell’Arno in piena. L’avevano preceduto, nel pomeriggio del 3 novembre, torrenti e borri che erano straripati. Nella notte, poi, il fiume in piena attraversò il fondovalle, lasciando fango e detriti lungo il suo percorso e tanta paura fra la gente. Dalla Valdambra fino a Rignano, senza dimenticare il tributo in termini di vite pagato a Reggello nell’esondazione del Resco alle Lastre: per il Valdarno i danni furono incalcolabili.

Negli anni scorsi Valdarnopost ha raccolto immagini dagli archivi storici e testimonianze. A Montevarchi e Levane le immagini sono quelle scattate da Gastone Rotesi e Leonello Picchioni (e allestite in una mostra del 2016 curata da Massimo Anselmi e Enzo Righeschi). I racconti invece dei tecnici del comune di Montevarchi di allora sono raccolti in questo articolo. 

4 Novembre - danni alluvione - Via Roma  Ph. Leonello Picchioni - Arch Massimo Anselmi W

A Figline e Incisa le foto in bianco e nero che raccontano fango e devastazione sono dell’archivio del Circolo Fotografico Arno.

Figline alluvione 1966 (Archivio Storico Circolo Fotografico Arno)

C’è poi la pagina più dura, quella della tragedia delle Lastre, a Reggello, dove morirono sette persone, tra cui due bambine, portate via dalla piena del Resco: avevamo ricostruito quell’episodio in questo articolo.

La tragedia delle Lastre

Qui lo speciale dedicato all’alluvione, realizzato nel 2016 in occasione del cinquantesimo anniversario. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati